Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:47 METEO:CECINA19°22°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il gasdotto Nord Stream perde, il video del mar Baltico che gorgoglia

Attualità mercoledì 22 febbraio 2017 ore 13:30

Adapt, nuovi strumenti per il rischio alluvioni

Il Comune è partner del progetto di adattamento delle città ai cambiamenti climatici e partecipa alla redazione di Paesc. Riceverà 233mila euro



ROSIGNANO M.MO — Inizia il progetto ADAPT, di cui è partner il Comune di Rosignano Marittimo e capofila Anci Toscana. Durante il convegno di lancio che si tiene ad Alghero venerdì 24 febbraio “Cambia il clima, cambia la città” si presentano le tematiche del cambiamento climatico e le sfide poste in essere dall’Agenda Europea cui il progetto intende offrire risposte. In questa occasione si riuniscono per la prima volta tutti i partner, per avviare insieme le azioni che supporteranno lo sviluppo sostenibile delle città e dei sistemi urbani con nuovi strumenti. Il progetto ADAPT - Assistere l’aDAttamento ai cambiamenti climatici dei sistemi urbani dello sPazio Transfrontaliero, finanziato dal Programma Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo 2014-2020, risponde infatti alle sfide del cambiamento climatico i sistemi urbani ideando e sperimentando nuovi strumenti. 

Per il Comune di Rosignano partecipa ai lavori l’assessora all’innovazione e ai progetti europei Veronica Moretti, evidenziando le azioni e gli strumenti che il progetto avvierà sul territorio per prevenire il rischio allagamenti. In particolare il Comune parteciperà alla redazione del PAESC (Piano d’Azione per l‘Energia Sostenibile e il Clima), che aggiorna il PAES secondo le nuove linee guida europee e alla luce del cambiamento climatico, e lo adotterà sul territorio. Inoltre realizzerà un’azione pilota, ossia sperimenterà una stazione meteo collegata ad un sistema di allerta, che attiverà un sistema di sicurezza ogni volta che rileverà il rischio di un potenziale allagamento.

“ADAPT ci consente di aggiornare uno strumento di programmazione come il PAES - spiega l’assessora – adottando il PAESC, già in dotazione alla città metropolitane ma non ancora ai Comuni, mettendoci in linea con le priorità dell’Agenda Europea, e di attivare strumenti tecnologici per la sicurezza dei cittadini in caso di allagamenti”. 

Il finanziamento assegnato al Comune è di 233361,75 euro. Il progetto, basato sulla cooperazione delle regioni costiere (Toscana, Liguria Sardegna) con i territori della Francia (Corsica e Costa Azzurra), è stato approvato ad agosto 2016, la Giunta comunale ha approvato la sottoscrizione della convenzione interpartenariale che formalizza la partecipazione al progetto a gennaio 2017 (DGC n. 12 del 17/01/2017).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La decisione in vista delle previsioni meteo. Il sindaco Samuele Lippi evidenzia la necessità di tutelare in tutti i suoi ambiti il fiume
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tito Barbini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità