Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:CECINA10°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il presidente della Camera Fico legge i risultati della prima giornata di votazioni

Attualità sabato 30 agosto 2014 ore 15:49

Ritardi per il trasporto scolastico

Il fallimento della ditta incaricata comporterà "un ritardo nell’attivazione del servizio, rispetto all’inizio della scuola", ma "gli uffici comunali stanno lavorando per una soluzione di urgenza"



ROSIGNANO MARITTIMO — Data l'importanza che riveste il servizio di trasposto scolastico e considerate le preoccupazioni dei genitori dei bambini, l’Assessore alle Politiche educative e scolastiche del Comune di Rosignano Marittimo Valentina Domenici ha ritenuto opportuno tornare sull’argomento ripercorrendo alcuni passaggi che hanno portato alla situazione di estrema urgenza dei trasporti scolastici per l’anno 2014-2015. 
Domenici spiega che, a causa del fallimento della ditta incaricata del trasporto scolastico, ci sarà "un ritardo nell’attivazione del servizio, rispetto all’inizio della scuola, previsto il 15 settembre". L'assessore garantisce che "gli uffici stanno lavorando per una soluzione di urgenza, utilizzando le risorse presenti sul territorio, per limitare al massimo i disagi per le famiglie, nel periodo che va dal 15 settembre all’inizio del servizio completo

Domenici ripercorre la vicenda spiegando che "la Ditta Falaschi con un contratto stipulato nel marzo del 2009 avrebbe dovuto effettuare il trasporto scolastico per le scuole del territorio comunale fino a giugno del 2015". "Come tutti sanno - prosegue l'assessore - la Ditta Falaschi è fallita alla fine del 2013 e la gestione è stata affidata ad un Curatore fallimentare che, grazie all’intervento del precedente Assessore alle Politiche scolastiche, Elena Ciaffone, ha garantito, comunicandolo con una nota del 30 aprile 2014, la continuazione del servizio sino al termine dell’anno scolastico 2013-14”.

“Con una successiva comunicazione del 23 giugno 2014  - illustra Domenici - il Curatore ha informato il Comune di voler procedere alla vendita della Ditta; solo il 14 luglio 2014, il Curatore ci ha comunicato che le aste erano andate deserte, e solo allora il Comune ha potuto considerare sciolto il vincolo contrattuale in essere e procedere con la predisposizione degli atti per il nuovo affidamento del servizio”.

“Una volta approvato il bilancio, lo scorso 12 agosto, e verificati gli aspetti normativi - ha spiegato Domenici - è stato possibile avviare una procedura, che è attualmente in corso, per l’affidamento del servizio per l’anno scolastico 2014-2015; verosimilmente questo comporterà un ritardo nell’attivazione del servizio, rispetto all’inizio della scuola, il 15 settembre”.
“Nel contempo - ha assicurato l’Assessore alle Politiche educative e scolastiche - gli uffici stanno lavorando per una soluzione di urgenza, utilizzando le risorse presenti sul territorio, per limitare al massimo i disagi per le famiglie, nel periodo che va dal 15 settembre all’inizio del servizio completo”. Appena ci saranno informazioni più dettagliate, sarà quindi cura dell’Assessore e degli uffici preposti darne comunicazione a tutti gli interessati.

Fonte: Comune di Rosignano Marittimo - ufficio stampa


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In Toscana i nuovi contagi sono 5.603 su 34.405 test in base al report della Regione Toscana relativo alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità