Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:40 METEO:CECINA15°23°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità lunedì 16 maggio 2016 ore 12:00

Si dimettono i sindaci della fusione mancata

I due sindaci si dimetteranno

Il primo cittadino di Riparbella e quello di Castellina Marittima hanno annunciato il passo indietro dopo la bocciatura del referendum



RIPARBELLA — L'avevano promesso e ora seguono i fatti: dopo la bocciatura della fusione come esito del referendum consultivo per accorpare Riparbella a Castellina, i sindaci dei due Comuni hanno scelto di fare un passo indietro.

La decisione definitiva è arrivata a una settimana dal voto: Federico Lucchesi, sindaco di Castellina, e Renzo Fantini, sindaco di Riparbella, rassegneranno le dimissioni.

Una scelta resa nota per mezzo di un comunicato nel quale si legge: "Con la proposta di fusione eravamo convinti di aver fornito ai cittadini un'importante opportunità di valorizzazione e sviluppo del territorio. La possibilità di governare i due Comuni tramite un’unica Amministrazione, con prospettive di lungimiranza, risparmio, efficienza, in alternativa a prospettive insostenibili di sopravvivenza con tasse più alte e meno servizi. Non solo, avremmo anche avuto incentivi da investire".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno