Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:05 METEO:CECINA17°25°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità mercoledì 31 dicembre 2014 ore 09:50

"Il 2015 sarà l'anno delle manutenzioni"

Il sindaco Franchi, durante il bilancio dell'anno che va a concludersi, spiega quali saranno le scelte importanti per il futuro, tra ci il Teatro di Vada



ROSIGNANO MARITTIMO — "Il 2015 sarà l’anno delle manutenzioni, dato che nel 2014 su questo fronte abbiamo potuto lavorare poco. In particolare strade, scuole, impianti sportivi, parchi gioco, verde e illuminazione pubblica". Queste le parole del sindaco di Rosignano Marittimo Alessandro Franchi che ieri, 30 dicembre, ha fatto un quadro delle attività del Comune per l'anno appena trascorso. Il primo cittadino non ha nascosto le difficoltà economiche dell'ente, spiegando che il flusso di denaro che viene richiesto sempre più da Roma penalizza il Comune e impone di fare delle scelte sui servizi e di aumentare le tasse.

Per quanto riguarda il 2015 a Rosignano si investirà su strade, scuole, impianti sportivi, parchi gioco, verde e illuminazione pubblica e come ha spiegato Franchi "è già in corso la gara per una prima tranche di asfaltature (circa 200mila euro) che interesseranno le strade più a rischio per la sicurezza, come via dei Mille o via Garibaldi". "Per i parchi gioco meno quantità e più qualità, con l’acquisto anche di giochi per bambini disabili (200mila euro) - ha illustrato - da febbraio ci sarà l’affidamento del servizio di illuminazione pubblica che porterà in tempi brevi all’ammodernamento della rete dei punti luce".
Infine, il sindaco ha annunciato che "per la riqualificazione del palazzetto dello sport Gianni Balestri andranno 630mila euro, ma interverremo anche sul Museo archeologico e sul L’Ordigno”, il Teatro di Vada dove gli spettacoli sono stati sospesi.
Il primo cittadino segnala poi "la regimazione idraulica del fiume Fine è già stata individuata la ditta che effettuerà il primo intervento previsto, ovvero la bonifica bellica, e che nel 2015 si chiuderà la progettazione e sarà avviata la gara per il nuovo plesso scolastico delle colline".

Franchi ha parlato anche dell’accordo di programma che è in corso di discussione al Ministero: "abbiamo cercato di inserire anche Rosignano, che pure non versa in situazioni drammatiche come Livorno o altri territori, per poter, in caso di necessità, avere delle risposte". "Nel frattempo - ha spiegato - noi cerchiamo di attivarci su più fronti, ad esempio abbiamo portato messo a disposizione degli spazi per accogliere a Rosignano aziende innovative e giovanili, incubate dal polo di Navacchio".

Fonte: Comune di Rosignano - ufficio stampa


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi casi positivi al Covid-19 accertati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 1.476 su 12.562 tamponi effettuati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità