comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 12°23° 
Domani 11°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 07 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, in Calabria celebrata la messa con i fedeli nonostante i divieti

Cronaca venerdì 20 marzo 2020 ore 19:09

Covid-19, sono sei i casi positivi a Cecina

Salgono a sei i casi positivi al coronavirus nel comune di Cecina. Il sindaco Lippi firma una nuova ordinanza su passeggiata e spesa



CECINA — Il sindaco Samuele Lippi ha firmato nella giornata di oggi una nuova ordinanza che prevede ulteriori misure di prevenzione e contrasto del Covid – 19. Nel territorio ad oggi sono stati accertati ulteriori tre casi di positività al coronavirus, che si sommano ai tre dei giorni scorsi. Due persone sono al loro domicilio, una è ricoverata a Livorno.

Nello specifico l’ordinanza prevede:

· la chiusura di tutti gli esercizi commerciali nei giorni festivi, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie e delle edicole (queste ultime sola la mattina)

· l’annullamento del mercato settimanale di martedì 31 marzo (il mercato del 24 è già annullato da precedente ordinanza)

· il divieto di spostamento per raggiungere gli orti, salvo quelli gestiti per attività lavorativa e quelli dove sono presenti animali per consentirne la cura

· l’attività motoria all’aperto, come “uscire a fare due passi”, è consentito solo se strettamente necessario al benessere psicofisico e nel solo raggio di 100 metri dalla propria abitazione, senza prendere l’auto per spostarsi

· “la spesa” deve essere fatta a giorni alterni, da un solo componente della famiglia, e questo deve essere specificato nell'autocertificazione ai fini del controllo

Si ricorda inoltre che nell’autocertificazione è necessario specificare in modo puntuale l’esatta natura dello spostamento, il luogo di partenza e quello di destinazione, per consentire il controllo, anche a posteriori; negli spostamenti deve in ogni caso essere utilizzato un percorso coerente e quanto più diretto e breve possibile.

Nell’ordinanza si raccomanda ai servizi bancari, finanziari, assicurativi e studi di liberi professionisti non soggetti a chiusura di organizzare lo svolgimento della propria attività tramite appuntamento, così da scongiurare assembramenti anche nel luogo pubblico posto nelle immediate vicinanze. A tutte le attività commerciali aperte si chiede invece di limitare quanto più possibile l'utilizzo dei contanti favorendo le forme di pagamento online e con carte di credito, bancomat e prepagate e, data l’emergenza in atto, anche in vista di eventuali ulteriori misure restrittive, di potenziare l'organizzazione dei servizi a domicilio, in modo da poter coprire il fabbisogno di almeno il 50% della usuale clientela, con proprio personale. I cittadini sono invitati fortemente ad avvalersi della consegna a domicilio e fare acquisti in forme e quantitativi tali da limitare quanto più possibile le uscite.

Queste misure si sommano a quelle già previste con le precedenti ordinanze: la chiusura del lungomare di Marina e delle Gorette il sabato dalle 14 alle 20 e la domenica dalle 8 alle 20, la chiusura di tutti i parchi, le piazze, il lungofiume e le aree di sgambatura cani.

Nel corso dell’ultima settimana la sola Polizia Municipale ha provveduto a controllare 444 persone e 24 esercizi commerciali; due sono le persone denunciate, sette quelle allontanate. “Lo scopo dei controlli – sottolinea il sindaco Lippi –, che d’ora in poi saranno più rigorosi, è accertare se chi è ‘in giro’ ha una motivazione valida, quindi la stretta necessità. In realtà quasi tutte le persone fermate hanno una motivazione che può apparire valida, come andare a comprare il pane. Quello che vi chiediamo è di fare uno sforzo in più, ma dobbiamo farlo tutti. Nell’ordinanza si impone la spesa a giorni alterni ma sappiamo bene che è possibile farla con ancor meno frequenza. E invito in particolare le persone anziane a non uscire e ad usufruire i servizi di consegna a domicilio. Come vediamo i casi positivi sono saliti ancora e ne arriveranno altri: l’unica cosa che tutti possiamo fare è restare a casa”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Attualità