Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:CECINA10°13°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Merkel, cerimonia di fine mandato: la cancelliera va via con una rosa rossa

Attualità lunedì 24 aprile 2017 ore 10:39

Cinque tappe per il 25 aprile

​Il programma delle iniziative organizzate dal Comune in collaborazione con le associazioni combattentistiche e quelle partigiane



CECINA — "Cinque tappe per celebrare la nascita dello Stato repubblicano, rinnovare i valori di libertà e democrazia, oggi più che mai ce n’è bisogno, e rendere omaggio a tutti coloro che hanno combattuto e sono morti in nome di quei principi – dichiarano insieme il sindaco Samuele Lippi e il presidente del Consiglio comunale Valori”.

Martedì prossimo, 25 aprile, è la data storica in cui si festeggia la liberazione dell’Italia dal nazifascismo e l’inizio dell’epoca della ricostruzione materiale, civile e sociale del Paese. L’amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni Combattentistiche e d’Arma e l’ANPI, l’associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ha previsto una serie di appuntamenti tesi a commemorare la fine della dittatura.

La giornata inizierà alle 10 nella Chiesa del Duomo con la Messa in suffragio dei Caduti a cui parteciperanno le autorità cittadine. A seguire intorno alle 10,45 un corteo si dipanerà per le vie cittadine e si concluderà davanti al Monumento ai Caduti di piazza della Stazione, dove sarà deposta una corona d’alloro in ricordo del sacrifico dei molti che lottarono e morirono per restituire dignità e libertà al nostro Paese.

Qui, si svolgerà il momento ufficiale della commemorazione davanti alle autorità, con il breve saluto del sindaco Samuele Lippi, a cui seguirà quello del presidente del Consiglio comunale Luigi Valori e della presidente dell’ANPI Patrizia Cotta Ramusino. Saranno presenti rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e dell’Associazione Partigiani d’Italia sezione di Cecina.

A sottolineare il momento le note della Filarmonica Mascagni. Intorno alle 11,30 una parte del corteo si sposterà in via Leonardo da Vinci, per deporre un omaggio alla lapide in ricordo di Ilio Barontini, partigiano, nato a Cecina, perseguitato dal regime fascista con arresti, denunce e aggressioni.

Alle 12 appuntamento a San Pietro in Palazzi, in Piazza Martiri Belfiore per l’apposizione di una corona al cippo dedicato ai caduti di tutte le guerre. Qui è previsto un saluto del sindaco Samuel Lippi e del presidente dell’associazione Combattenti e Reduci Romeo Di Giambattista.

Sempre nella mattinata, intorno a mezzogiorno, il presidente del Consiglio comunale Luigi Valori in rappresentanza dell’amministrazione comunale e della comunità di Cecina parteciperà a Guardistallo, in località la Bucaccia, alla commemorazione in ricordo dell’eccidio di Guardistallo, in cui rimasero vittime alcuni cittadini cecinesi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno 49 nuovi contagi mentre in Toscana, complessivamente, sono stati accertati 559 nuovi casi di positività al Covid-19
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità