Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:54 METEO:CECINA11°20°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Sport mercoledì 13 novembre 2019 ore 08:34

Il campionato di calcio dei vignaioli

L'Italia al campionato europeo di calcio dei vignaioli. L'associazione italiana 11 del Vino è nata proprio a Cecina e da qui si è sviluppata



CECINA — Il countdown per il campionato europeo di calcio vignaioli, che a maggio si disputerà nella Repubblica Ceca, è partito. A Brno sono state fatte le estrazioni e sono stati formati i gironi. L’Italia, per cercare di qualificarsi, dovrà vedersela nel girone A con la Germania, la Svizzera e i campioni uscenti della Slovenia. Nel girone B invece si affronteranno la Repubblica Ceca, il Portogallo, l’Ungheria e l’Austria. Il campionato si svolgerà dal 19 al 23 maggio 2020 in Moravia, storica regione vinicola ceca, tra Znojmo, Mikulov e Uherské Hradiště. Nello scorso fine settimana, i rappresentanti delle otto associazioni nazionali, che hanno anche dato vita all’Unione delle nazionali europee di calcio vignaioli, si sono inoltre incontrati nella Repubblica Ceca per curare gli ultimi dettagli dell’evento e approvare le nuove regole. Nelle diverse squadre, a scendere in campo, oltre a titolari e dipendenti delle diverse aziende vinicole associate, saranno anche giornalisti interessati alla cultura del buon bere, appassionati di calcio e universitari degli atenei che da tempo ormai seguono l’associazione con progetti volti a stimolare l’organizzazione produttiva e organizzativa all’insegna della sostenibilità. Un’attività quest’ultima portata avanti dalle Università di Pisa, Maribor (Slovenia) e Gelsenhelm (Germania), a cui ora si sono aggiunte anche le Università di Lisbona (Portogallo) e Brno (Repubblica Ceca).

Il campionato europeo sarà occasione di confronto e scambi tra aziende vinicole e rappresenterà una prestigiosa vetrina per i vini italiani. Alle partite di calcio si alterneranno infatti convegni sulla viticoltura, visite alle cantine ceche e manifestazioni in cui verranno presentati i prodotti delle aziende partecipanti.

L’associazione italiana 11 del Vino è nata a Cecina, in provincia di Livorno, nel 2006, con l’obiettivo di unire le due passioni che accomunano tutti i centri italiani, quella per il buon vino e quella per il calcio, cercando così di contribuire allo sviluppo delle aziende vinicole, consentendo a delle realtà così importanti nelle varie regioni d’Italia di promuoversi autonomamente facendo sistema tra loro e creando una cultura del bere bene e in maniera responsabile. All’associazione 11 del Vino, presieduta da Paolo Pacini e diretta da Luigi Brunetti, hanno sinora aderito prestigiose aziende toscane, romagnole, marchigiane, piemontesi, lombarde, friulane e siciliane. Un progetto che ha poi assunto una dimensione europea, a cui hanno preso parte altri sette Paesi e a cui a breve dovrebbero aderire anche la Spagna e successivamente la Francia. Il 1 luglio 2018 è stata quindi data vita all’Unione delle nazionali europee di calcio vignaioli, proiettando le diverse iniziative su un piano internazionale. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I dati che fotografano le ultime 24 ore sul fronte epidemico emergono dal report sanitario diffuso a livello regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS