Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:CECINA15°20°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Imprese & Professioni giovedì 22 settembre 2022 ore 10:50

Come curare correttamente l'impianto frenante dell'auto

La sicurezza del conducente e dei passeggeri dipende dal funzionamento dell'impianto frenante.



CECINA — Il funzionamento dell'impianto frenante è una conoscenza importante per ogni automobilista. Perché l'impianto frenante è uno dei più importanti e influisce sulla sicurezza di guida. La sicurezza del conducente e dei passeggeri dipende dal funzionamento dell'impianto frenante.

Tutte le auto moderne sono dotate di freni sulle quattro ruote. L'impianto frenante delle auto moderne utilizza un sistema idraulico. Esistono due tipi di freni: a disco o a tamburo.

Un freno a disco ha un disco che gira insieme alla ruota. Il disco è montato su una pinza, in cui sono presenti piccoli pistoni idraulici azionati dalla pressione del cilindro maestro.

I pistoni premono sulle pastiglie di attrito che si stringono contro il disco da ciascun lato per rallentarlo o fermarlo. Le pastiglie sono sagomate in modo da coprire un ampio settore del disco.

Può esserci più di una coppia di pistoni, soprattutto nei freni a doppio circuito.

I pistoni si muovono solo per una piccola distanza per azionare i freni e le pastiglie lasciano a malapena il disco quando i freni vengono rilasciati. Non hanno molle di ritorno.

Componenti dell'impianto frenante

Di seguito sono elencati i componenti utilizzati nel sistema frenante automobilistico:

Pedale del freno: questo componente dell'impianto frenante serve ad attivare il freno premendolo con il piede. Si trova al centro del pedale dell'acceleratore e della frizione all'interno del veicolo.

Serbatoio del fluido: Il serbatoio del fluido è l'alloggiamento in cui viene conservato il liquido o l'olio dei freni.

Tubi del fluido: Le tubazioni del fluido sono i tubi attraverso i quali scorre il fluido dei freni nel veicolo.

Pastiglie dei freni: La pastiglia del freno è una piastra di supporto in acciaio utilizzata nei freni a disco. Spesso è realizzata in ceramica, metallo o altri materiali compositi resistenti.

Ganasce dei freni: Le ganasce dei freni sono due pezzi di lamiera d'acciaio uniti tra loro in modo da poter sostenere le guarnizioni dei freni.

Tamburo del freno: il tamburo del freno è un componente rotante a forma di tamburo utilizzato nel sistema frenante a tamburo.

Rotore: Il rotore è un disco del freno in ghisa collegato a una ruota o a un asse, talvolta realizzato in carbonio-carbonio rinforzato, ceramica matriciale o altri materiali compositi.

Guarnizione del freno: La guarnizione del freno è un materiale resistente al calore, morbido ma anche tenace, con caratteristiche di attrito elevate. È racchiuso all'interno della ganascia del freno.

Quanto durano i freni delle auto?

Dipende da come vengono utilizzati e da come viene guidata l'auto. In genere, le pastiglie dei freni devono essere sostituite regolarmente perché si consumano con il tempo. La durata può variare da 25.000 a 60.000 chilometri o più, ma non esiste una regola fissa.

Il peso del veicolo, il trasporto di carichi pesanti e il traino influiscono sulla durata dei freni. I freni dei veicoli elettrici e ibridi durano molto di più perché utilizzano il motore elettrico per rallentare il veicolo, la cosiddetta "frenata rigenerativa".

Le pastiglie e i rotori dei freni sono i punti di contatto tra l'impianto frenante e le ruote. Entrambi questi componenti si deteriorano con l'uso prolungato e devono essere sostituiti frequentemente. L'attrito prodotto tra la ruota e le pastiglie dei freni produce calore, consumando le pastiglie. È quindi importante controllare periodicamente la qualità e la profondità delle pastiglie.

LAVAGGIO DEL LIQUIDO DEI FRENI

Quando si preme il pedale del freno, la pressione viene generata e trasferita alla pompa del liquido dei freni attraverso i tubi dei freni, le pinze, che poi trasferiscono la pressione ai rotori dei freni. Il liquido dei freni del veicolo è quindi estremamente importante, poiché è il liquido di contatto tra l'utente e l'impianto frenante. Il liquido dei freni, purtroppo, attira l'umidità che può corrodere le parti metalliche dell'impianto frenante, riducendo i punti di ebollizione del liquido e compromettendone l'efficacia quando si azionano i freni. Il liquido dei freni deve essere sostituito ogni 25.000 chilometri. Un liquido dei freni di qualità lattiginosa o torbida indica che è giunto il momento di effettuare un lavaggio.

Quali sono le cause dell'usura o del danneggiamento dei freni dell'auto?

Ci sono diversi motivi per cui i freni si usurano nel tempo. L'uso generale consuma i freni, mentre l'uso poco frequente può portare alla corrosione. I freni si usurano più rapidamente se il veicolo è più pesante o se si frena molto in discesa.

  1. Usura generale
  2. Corrosione
  3. Veicolo e stile di guida
  4. Freni stridenti
  5. Freni che stridono
  6. Pedale del freno spugnoso

SOSTITUIRE I COMPONENTI DEI FRENI USURATI

Dopo un uso prolungato, è necessario sostituire alcuni elementi dell'impianto frenante e questa è spesso una buona occasione per passare a componenti specializzati e dalle prestazioni più elevate. Potreste sostituire i dischi di serie con dischi scanalati, più resistenti al calore, oppure optare per pastiglie in ceramica, molto più silenziose e che producono meno polvere dei freni. L'aggiornamento e la sostituzione dei componenti migliorerà notevolmente la longevità e le prestazioni dell'impianto frenante.

Le fonti di informazione:

Informazioni sull'impianto frenante da auto-doc.it

Informazioni sul liquido dei freni da puntopro.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha emesso un nuovo codice giallo per il proseguire di temporali forti su parte della costa toscana e isole
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità