Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:CECINA12°15°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'arena di Nimes al posto del Colosseo: l'errore nel video pubblicato dalla sindaca Raggi

Cronaca mercoledì 10 febbraio 2021 ore 11:09

L'Arpat al capannone di rifiuti in fiamme

Incendio in un capannone di stoccaggio rifiuti

L'incendio nel deposito di stoccaggio rifiuti è scoppiato nel cuore della notte. In corso di accertamento le cause del rogo



CECINA — E' stata avvisata anche l'Arpat, l'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, a seguito dell'incendio scoppiato intorno alle 2 della notte in un capannone adibito allo stoccaggio di rifiuti in via Pasubio a Cecina. 

L'intervento, su richiesta della Sala operativa della Protezione Civile, ha visto impegnati nella mattinata di mercoledì gli operatori del Dipartimento Arpat di Livorno.

Al momento del sopralluogo l’incendio era ancora in corso con squadre dei Vigili del Fuoco impegnate al contenimento e allo spegnimento delle fiamme, divampate all’interno del capannone dove risultavano stoccati rifiuti ingombranti e imballaggi; in particolare sono bruciati ingombranti destinati al trituratore (dalla raccolta domestica es. materassi, mobili ecc), imballaggi in plastica, rifiuti misti di attivita’ di costruzione e demolizione, tutti rifiuti classificati come non pericolosi.

Come si apprende in una nota, i tecnici Arpat hanno provveduto ad acquisire la documentazione relativa ai rifiuti presenti nell’impianto che sarà oggetto di attenta valutazione.

Al fine di valutare l’area di massima ricaduta dei fumi e di dispersione degli inquinanti, il Dipartimento ha attivato il Settore specialistico dell’Agenzia di Modellistica diffusionale, che ha acquisito informazioni sulla direzione dei venti prevalenti nella zona e nel periodo dell’incendio ed ha prodotto una rappresentazione della zona di impatto, che può includere con buona approssimazione le aree più interessate dalla dispersione e soprattutto deposizione al suolo delle sostanze rilasciate nel corso dell’evento.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco che hanno domato le fiamme, anche i sanitari del 118 e le forze dell'ordine. Sono in corso di accertamento le cause del rogo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 27 i nuovi casi di Covid-19 segnalati nei territori che ricadono nell'ambito Valli Etrusche che comprende la Bassa Val di Cecina e la Valdicornia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità