Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:40 METEO:CECINA13°15°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Cronaca martedì 04 giugno 2019 ore 09:47

Badanti in nero, 26 casi, un milione occultato

La Guardia di Finanza di Cecina ha scoperto un altro caso, l'ennesimo in zona, di redditi mai dichiarati al fisco da parte di badanti



CECINA — Collaboratrice domestica “in nero”. 57enne, moldava, residente a Cecina, ha nascosto al fisco 10 mila euro. Aveva stipulato regolare contratto con il suo datore di lavoro ma non ha “denunciato” all’Agenzia delle entrate le retribuzioni percepite tra il 2015 e il 2016. Soldi spediti nel suo Paese di residenza, a beneficio dei familiari.

"Le colf rappresentano figure professionali che svolgono mansioni di rilevante utilità sociale: cameriere, baby sitter, pulizia e assistenza, cucinano e diventano persone di fiducia, tanto che alcune ritirano la pensione agli anziani. Fanno la spesa, li portano a passeggio e guidano per accompagnarli in ospedale. Non per questo viene meno l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi quando gli introiti superano la soglia di esenzione", spiegano dalla Gdf.


"Si tratta del 26° caso di badante “in nero” scoperto dalla Tenenza della GdF di Cecina. Redditi complessivi non dichiarati tra il 2013 e il 2017 superiore al milione di euro."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I controlli dei carabinieri hanno fatto emergere delle irregolarità che potevano mettere a rischio l'incolumità dei lavoratori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità