Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:42 METEO:CECINA18°26°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
iPhone 13, recensione video

Attualità mercoledì 26 agosto 2015 ore 18:38

Spiagge: scattano i divieti di balneazione

Immagine di repertorio

Nella Baia del Quercetano e al Botro dei Condotti a Castiglioncello e nel tratto antistante le Spiagge Bianche tra Rosignano Solvay e Vada



ROSIGNANO MARITTIMO — A seguito degli esiti delle analisi effettuate da ARPAT sui campioni di acqua prelevati lungo il litorale, oggi, 26 agosto, il sindaco di Rosignano Marititmo Alessandro Franchi ha precauzionalmente emesso un’ordinanza di divieto di balneazione nella Baia del Quercetano, a Castiglioncello, e nel tratto di mare antistante le Spiagge Bianche, tra Rosignano Solvay e Vada.

Le analisi eseguite ieri, 25 agosto, dall’agenzia regionale hanno infatti rilevato, probabilmente a causa delle forti piogge di lunedì scorso, il superamento dei limiti microbiologici di entrambi i parametri previsti per l'idoneità alla balneazione.

Per questo motivo si è ritenuto opportuno interdire temporaneamente la balneazione presso la Baia del Quercetano, precisamente dalla Buca dei Corvi sino al tratto di spiaggia libera successivo ai Bagni Nettuno, e presso le Spiagge Bianche, nel tratto di mare che va dal canale di presa ubicato in località Lillatro sino a circa 200 metri a nord della foce del Fiume Fine.

Il divieto di balneazione resterà in vigore fino a quando l’ARPAT, che oggi ha effettuato ulteriori campionamenti di acqua, non comunicherà il rientro dei parametri nei limiti previsti.

Il Comune informa anche che a causa di un disguido tecnico causato dalla mancanza di corrente elettrica, per un intervento fatto da Enel, e dal conseguente blocco del sistema idraulico delle fogne nere gestite da ASA, in località Portovecchio si è verificato lo sversamento di un tombino ubicato sul lungomare C. Colombo e il parziale deflusso a mare dei liquami.

Per questo motivo ieri pomeriggio, 25 agosto, il sindaco Franchi, con l’ordinanza n. 390/2015, in via precauzionale, in attesa del responso delle analisi condotte da Arpat, ha disposto il divieto di balneazione nel tratto di mare compreso tra la foce del Botro dei Condotti e l’inizio del tratto di scogliera denominato “I Pungenti”.

E' stato anche necessario interdire il transito di un  tratto della passeggiata a mare, dall’incrocio tra via Pisano e il lungomare C. Colombo per 50 metri a nord in direzione Castiglioncello, in modo da permettere gli interventi necessari al ripristino della fruibilità dell’area nei tempi più brevi possibili.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle Valli Etrusche sono 7 i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore. In provincia di Livorno i contagi sono 24
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Sport