Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:CECINA13°20°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Attualità martedì 02 febbraio 2021 ore 14:41

Ecco la nuova piazza, la sala e il belvedere

Inaugurate le nuove opere alla presenza della sindaca Carli, del Presidente della Regione Giani e del Presidente del Consiglio regionale Mazzeo



SANTA LUCE — Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e il Presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo hanno inaugurato a Santa Luce la rinnovata piazza del Municipio, il Belvedere intitolato a Giovanni Menichini e la nuova sala polivalente Brunardo Niccolini, entrambi fondatori del Circolo Arci e impegnati per la collettività.

L’importo complessivo delle opere ammonta a 230mila euro, di cui 165mila provenienti da finanziamenti regionali a fondo perduto e i rimanenti attinti da risorse proprie dell’Amministrazione comunale.

La piazza del municipio è stata allargata fino al parcheggio attiguo, inglobando la strada che costeggiava il lato nord del palazzo comunale. Dalla piazza del municipio si accede direttamente al belvedere Giovanni Menichini, dal quale si gode la vista sul centro storico di Santa Luce. L’ex pallaio è stato trasformato in una sala polivalente intitolata a Brunardo Niccolini, dotata di impianti di illuminazione, audio e video di ultima generazione. Sul lato ovest della struttura è stata lasciata una parete bianca, che sarà illustrata con un murale che rappresenti l’identità dei quattro paesi che compongono il Comune in cammino verso il futuro: Santa Luce, Pomaia, Pieve e Pastina. 

L’intera area è cardioprotetta, grazie al defibrillatore donato dalla Confraternita della Misericordia di Orciano distaccamento di Santa Luce. 

Dopo il taglio dei nastri, durante la cerimonia inaugurale, il sindaco Giamila Carli ha sottolineato che le nuove opere permettono di unire la parte storica del paese a quella nuova, mentre la sala polivalente consentirà di dare nuovi impulsi alle attività sociali volendo lanciare un messaggio di speranza.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scattata la denuncia dei carabinieri forestali dopo aver trovato gli animali morti all'interno di sacchi neri pronti per essere gettati nel cassonetto
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità