Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:CECINA13°20°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Attualità martedì 06 ottobre 2015 ore 18:25

Sanità: incontro pubblico con Nogarin

I civici e il comitato per il referendum promuovono una assemblea sul futuro dell'ospedale di Cecina e sulla sanità regionale



CECINA — E' in programma per lunedì 12 ottobre alle 21, nella sala del consiglio comunale di Cecina, un evento pubblico sul tema della sanità regionale e del futuro dell'ospedale di Cecina. All'incontro, promosso dai Movimenti Civici, parteciperanno Giuseppe Ricci ex direttore generale di diverse Asl toscane, Filippo Nogarin presidente della conferenza dei sindaci per la ASL 6 e sindaco di Livorno, Massimo Ferrucci segretario del sindacato Fials.

Alessandro Lucibello Piani del Gruppo consiliare Movimenti Civici dell'Unione dei Comuni del Colli Marittimi Pisani ricorda che "il 22 giugno scorso siamo riusciti ad avere l'autorizzazione per riunirci in un Consiglio comunale aperto a Guardistallo, consiglio che si era deciso di tenere il 30 aprile". In quella occasione prosegue Piani "emerse chiaramente che sul tavolo non esisteva alcun progetto concreto per l'ospedale di Cecina, solo qualche timida e vaga idea suggerita dalla regione e dal titolo 'rete tra Cecina e Piombino'". 

"L'assessore Saccardi nella sua recente visita all'ospedale - prosegue Piani - ha cercato di rassicurare creando però ancora più allarmismo di prima, in effetti ogni qualvolta dalla Regione sono arrivate rassicurazioni hanno poi fatto seguito profondi tagli".
"Nel frattempo, da giugno ad oggi, della mozione approvata all'unanimità al Consiglio dei Colli Marittimi Pisani non si sa nulla - aggiunge il consigliere di Riparbella -  Si chiedeva in percorso partecipato nel quale fossero illustrati i possibili percorsi di riorganizzazione della sanità in Val di Cecina, ancora nulla".

"Un nota positiva e incoraggiante arriva invece dalla raccolta firme per il referendum abrogativo della recente legge sanitaria: oltre ventimila firme già raccolte e il tema della sanità torna in cima all'agenda" aggiunge Piani. E anche il comitato promotore del referendum abrogativo sulla sanità parteciperà all'incontro di lunedì promosso dai civici.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scattata la denuncia dei carabinieri forestali dopo aver trovato gli animali morti all'interno di sacchi neri pronti per essere gettati nel cassonetto
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità