Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:CECINA14°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Principe Filippo, colpi a salve di cannone in tutto il Regno Unito

Attualità venerdì 02 aprile 2021 ore 15:30

Scapigliato tra le realtà Utili all’Italia

Scapigliato

La discarica rientra tra i 138 progetti di servizio pubblico censiti. Premiata per la sua vicinanza al territorio durante la pandemia



ROSIGNANO MARITTIMO — C’è anche Scapigliato tra i 138 progetti operativi censiti su “Utili all’Italia”, il censimento sulle best practice dei servizi pubblici locali che dimostrano come la tutela delle risorse ambientali, l’innovazione tecnologica, la responsabilità sociale per le comunità e la valorizzazione del capitale umano stiano cambiando in meglio servizi che sono alla base della qualità della vita di ogni cittadino.

La seconda edizione del censimento, realizzato da Utilitalia, la Federazione che riunisce oltre 500 imprese idriche, ambientali ed energetiche, ha posto l’accento sulla vicinanza al territorio dimostrata fattivamente da Scapigliato durante la crisi sanitaria. Nel corso del 2020, in piena pandemia da Covid-19, la società, come segno di fattiva vicinanza al territorio, ha acquistato e donato oltre 13.500 mascherine ai volontari e alle attività economiche e produttive che sono rimaste aperte durante il primo lockdown, garantendo servizi essenziali alla cittadinanza. Allo stesso tempo, Scapigliato ha donato 43mila euro alle associazioni di volontariato che svolgono funzione di assistenza e protezione civile nell’area della Val di Fine, e in particolare nei Comuni di Rosignano, Orciano Pisano, Santa Luce e Castellina Marittima.

"Nei centri urbani – ha commentato la presidente di Utilitalia, Michaela Castelli – si è ormai fatta pressante l’esigenza di adottare modelli di sviluppo più vicini ai bisogni dei cittadini. Le imprese di pubblica utilità da tempo operano in tal senso; in questo particolare momento storico, però, la nostra azione deve essere rilanciata con ancora maggiore incisività. Nel particolare contesto che il Paese sta affrontando, le nostre aziende possono giocare un ruolo di primo piano per la ripartenza sociale ed economica, mettendo in campo, con l’auspicabile sostegno del Piano nazionale di ripresa e resilienza, investimenti fondamentali per la qualità della vita dei cittadini e per la sostenibilità dello sviluppo".

Una prospettiva che condivide anche Scapigliato che ha ricordato due iniziative: il “Terriccio buono”, ottenuto dal riciclo degli sfalci e delle potature del verde raccolte dai cittadini e a loro ri-consegnati gratuitamente, nel solo 2020, sotto forma di 7.340 confezioni da 20 litri ciascuna di ammendante compostato verde; l’energia elettrica prodotta nella discarica gestita da Scapigliato, 25 milioni di kWh l’anno provenienti da una fonte rinnovabile, la matrice organica dei rifiuti, che viene distribuita a vantaggio di tutto il territorio e che oggi coinvolge oltre 1500 famiglie.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 27 i nuovi casi di Covid-19 segnalati nei territori che ricadono nell'ambito Valli Etrusche che comprende la Bassa Val di Cecina e la Valdicornia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport