Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:58 METEO:CECINA23°29°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione

Attualità giovedì 12 gennaio 2017 ore 12:47

Nel 2017 si pagheranno meno tasse

Il Comune riduce la pressione fiscale, conferma le risorse per i servizi alla persona e provvede a mettere in sicurezza il territorio



ROSIGNANO MARITTIMO — Il Comune per il 2017 riduce la pressione fiscale, conferma le risorse per i servizi alla persona, in particolare a favore delle fasce deboli, e provvede a mettere in sicurezza il territorio mediante opere di manutenzione. Il bilancio di previsione, presentato martedì 11 gennaio alla stampa dal sindaco Alessandro Franchi e dal vicesindaco e assessore al bilancio Daniele Donati, sarà presentato al Consiglio Comunale per l’approvazione entro gennaio, circa due mesi prima della consueta scadenza a marzo.

Nonostante il quadro nazionale per i Comuni sia migliorato – le due ultime leggi di stabilità, la fine dei tagli al bilancio degli enti locali e il superamento del Patto di stabilità (che nel 2017 consentirebbe al Comune di liberare risorse accantonate per 8,5 milioni di euro) – permangono difficoltà, in particolare legate al fondo di solidarietà comunale che per il 2017 si accresce di 300mila euro oltre i 9 milioni già previsti. “Il fondo è inaccettabile – ha detto Franchi – perché si basa su parametri iniqui e colpisce in particolare i comuni montani e costieri, che vivono di turismo. Poiché una cifra simile è insostenibile per il nostro bilancio, con gli altri 28 comuni toscani virtuosi stiamo valutando un ricorso al Tar sull’esempio di un’unione di comuni piemontesi”.

Per la destinazione delle risorse del bilancio sono stati seguiti tre obiettivi prioritari: l’alleggerimento della pressione fiscale con la riduzione ulteriore del 3 per cento (nel 2016 era stata abbassata di 1,5 per cento) sulla TARI per le utenze di famiglie e imprese, e di 300mila euro di addizionale Irpef; a questo si aggiunge la lotta all’evasione fiscale (nel 2016 ha consentito di recuperare 707mila euro) con una previsione di entrate per 500mila euro.

In secondo luogo il mantenimento dei servizi individuali, sia sociali che educativi, con le risorse per il welfare - dai contributi per l’emergenza abitativa ai servizi dedicati per le fasce deboli ai lavori di pubblica utilità - e per la scuola (1 milione e 700mila euro per mense e trasporto), dove sono state azzerate le liste d’attesa per gli asili nido e le scuole per l’infanzia.

Terzo le manutenzioni - asfaltature, interventi ad immobili come scuole e palestre - che consentiranno di fare fronte al degrado urbano, con uno stanziamento per il 2017 di 4,5 milioni di euro (stessa cifra annuale per il triennio 2015-17) cui si aggiunge la previsione di spesa del 70 per cento del finanziamento regionale del Progetto di Innovazione Urbana - PIU Ways (6,2 milioni di euro in totale).

“Siamo particolarmente soddisfatti dell’efficientamento della macchina amministrativa dell’Ente - ha aggiunto Donati - e della riduzione dell’indebitamento che entro il 2017 ci porterà a meno 10 milioni di euro, ben al di sotto dei limiti di legge. Questo ci consente di liberare risorse per ridurre la pressione fiscale e per i servizi, tra i quali ricordiamo lo stanziamento di 110mila euro per famiglie a basso reddito e l’esenzione da Imu e Tasi per gli immobili concessi a Fondazioni o Trust che li utilizzano per l’assistenza a persone con disabilità”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno