Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:07 METEO:CECINA14°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, per Noemi e Neffa duetto fuori tempo

Lavoro mercoledì 17 febbraio 2021 ore 13:18

Area di crisi complessa, emergono nuove necessità

Persone in riunione (Foto di archivio)

L’Accordo di programma per Rosignano, Collesalvetti e Livorno è stato integrato anche in base all'emergenza Covid-19 e sarà presentato al Governo



ROSIGNANO MARITTIMO — Il sindaco di Rosignano Daniele Donati ha partecipato all’incontro tra amministratori locali e Regione Toscana per riprendere il percorso per l'aggiornamento del protocollo sull'area di crisi complessa Livorno-Rosignano-Collesalvetti sottoscritto nel 2015. 

Nel corso della riunione, presieduta dal presidente Eugenio Giani, a cui ha partecipato anche il consigliere regionale Gianni Anselmi, sono stati presentati alcuni punti del percorso di rilancio sui quali la zona livornese, e più in generale la costa toscana, deve puntare per uscire dalla crisi. I punti principali dell’accordo di programma per l’area in questione sono: semplificazioni per l’utilizzo dei fondi necessari per sbloccare la Legge 181, migliorare i collegamenti ferroviari e viari della costa con un'attenzione particolare sul Lotto zero e finanziamenti economici per effettuare una riconversione verde degli impianti tecnologico-industriali del territorio. 

L’Accordo di programma è stato aggiornato e integrato con le nuove necessità emerse dall’emergenza Covid-19 e a breve verrà presentato al nuovo Governo appena insediato. Si tratta, hanno spiegato dall'amministrazione, di una vera e propria seconda fase dell'Accordo, che si collegherà al Recovery plan e ai fondi europei 2021-27 che vedrà protagonista il Comune di Rosignano, insieme a quello di Livorno e di Collesalvetti, con interventi mirati all’occupazione, al miglioramento delle infrastrutture e dei collegamenti e un’implementazione degli impianti industriali. 

Terminato l’incontro, il presidente della Regione Eugenio Giani si è detto ottimista e ha ribadito il proprio impegno nel mettere a disposizione fondi destinati agli incentivi all’occupazione, alle politiche formative e al finanziamento dei protocolli di insediamento, oltre che nel mantenere vivo il dialogo col Governo per l'area di crisi complessa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità