Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:20 METEO:CECINA22°26°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Attualità venerdì 17 febbraio 2017 ore 17:24

Le sindache dicono no secco al progetto Sprar

La sindaca di Orciano Pisano Giuliana Menci e la sindaca di Cascina Susanna Ceccardi

L'assemblea dei soci della Società della salute ha approvato a maggioranza la sua prosecuzione. Contrari i Comuni di Cascina e Orciano Pisano



ORCIANO PISANO — L’assemblea dei soci della Società della salute della zona pisana che si è svolta questa mattina aveva, tra i punti all’ordine del giorno, la richiesta ai Comuni soci di aderire al Progetto Sprar (Sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati) per il triennio 2017/2019. Hanno votato a favore i Comuni di Pisa, San Giuliano, Vecchiano, Calci, Vicopisano, Fauglia, Crespina Lorenzana. Contrari i Comuni di Cascina e Orciano Pisano.

“Prendiamo atto che il Comune Cascina ha chiesto formalmente di non aderire all’ampliamento del progetto Sprar per il prossimo triennio – ha dichiarato la Presidente della Società della Salute, Sandra Capuzzi – . Il progetto Sprar della Società della Salute andrà comunque avanti con i Comuni che vi aderiscono. Si tratta di un progetto importante, governato dagli enti locali e finanziato dal ministero dell’Interno, che permette di gestire l’accoglienza in un’ottica di programmazione e non emergenziale. A questo punto il Comune di Cascina per sua scelta gestirà da solo l’accoglienza dei profughi e noi andremo avanti con i nostri piani, visto che lo Sprar della Società della Salute non è un autobus su cui si può salire o scendere ogni tre giorni”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
55 i nuovi contagi accertati nel capoluogo. E' quanto emerge dai dati sanitari aggiornati alle ultime ventiquattro ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cultura

Attualità