Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:CECINA14°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Principe Filippo, colpi a salve di cannone in tutto il Regno Unito

Attualità mercoledì 01 luglio 2015 ore 12:00

Accensione fuochi, scattano i divieti

Secondo Coldiretti quasi la metà dei Comuni pisani è a rischio incendio elevato. Il comportamento da seguire nei mesi estivi e non



PISA — Scattato, a partire da oggi, mercoledì 1 luglio, il divieto di accendere fuochi anche in Provincia di Pisa. Vietata ogni forma di abbruciamento dei residui vegetali agricoli e forestali.

Secondo i dati forniti da Coldiretti,  il 43 per cento dei comuni toscani, è inserito nella classe di rischio elevato

Due invece i comuni dove il livello di guardia è al minimo:Cascina e Lajatico. A renderlo noto è proprio l'associazione di categoria è Coldiretti Pisa 

Il divieto di accendere fuochi resterà attivo fino al 31 agosto e quindi per tutto il periodo di massima allerta per il rischio incendi in Toscana. Previste pesanti sanzioni in caso di mancato rispetto del regolamento: si va da un minimo di 1.033 ad un massimo di 10.330 euro.

"Quest’anno – fa notare la principale organizzazione agricola regionale - però ci sono delle novità alle quali occorre prestare attenzione. Con la modifica del regolamento forestale nel periodo ad alto rischio di incendi è vietata ogni forma di abbruciamento dei residui vegetali agricoli e forestali: pertanto non sussistono più le deroghe per i castagneti da frutto e quelle legate alle fasce orarie o alle distanze dal bosco"

Coldiretti ricorda che nel periodo non a rischio di incendio, per gli abbruciamenti eseguiti in bosco e nei rimboschimenti serve l'autorizzazione e che devono comunque essere eseguiti sempre in assenza di vento.

Nel periodo a rischio di incendio è consentita la cottura di cibi in bracieri e barbecue solo in aree attrezzate anche nei boschi e nei rimboschimenti.

Al fine di fissare regole e fornire suggerimenti Coldiretti ha elaborato un decalogo per combattere gli incendi

"La prima regola per evitare l'insorgenza di un incendio nel bosco - afferma Coldiretti - è quella di evitare di accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze di esse, mentre nelle aree attrezzate, dove è consentito, occorre controllare costantemente la fiamma e verificare prima di andare via non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano completamente fredde"

Particolare attenzione nelle campagne: "Non gettare mai mozziconi o fiammiferi accesi dall'automobile e nel momento in cui si è scelto il posto dove fermarsi verificare che la marmitta della vettura non sia a contatto con erba secca che potrebbe incendiarsi. Inoltre - continua Coldiretti - non abbandonare mai rifiuti o immondizie nelle zone boscate o in loro prossimità e in particolare, evitare la dispersione nell'ambiente di contenitori sotto pressione (bombolette di gas, deodoranti, vernici, ecc.) che con le elevate temperature potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente.

Nel caso in cui venga avvistato un incendio Coldiretti consiglia di "non prendere iniziative autonome, mantenersi sempre a favore di vento evitando di farsi accerchiare dalle fiamme e informare tempestivamente il Corpo forestale (1515) o i vigili del fuoco (115)". 

Numerosi sarebbero comunque gli incendi di origine dolosa: "Occorre collaborare con la Forestale e con i corpi di pubblica sicurezza -conclude Coldiretti- per fermare comportamenti sospetti o dolosi favoriti dallo stato di abbandono dei boschi nazionali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 27 i nuovi casi di Covid-19 segnalati nei territori che ricadono nell'ambito Valli Etrusche che comprende la Bassa Val di Cecina e la Valdicornia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport