QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 16°20° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 20 settembre 2019

Attualità venerdì 19 dicembre 2014 ore 10:35

Il Comune cerca i mecenati della cultura

Il Bonus Arte: imprese e privati che effettuano donazioni per iniziative a tutela del patrimonio e per lo sviluppo culturale ricevono agevolazioni



BIBBONA — Il Decreto legge 83/2014 ha introdotto un Bonus Arte a favore di chi contribuisce alla conservazione e allo sviluppo della cultura in Italia. 
Il Comune di Bibbona ritiene importante valutare la possibilità di creare una lista di possibili soggetti interessati a finanziare iniziative di questo tipo. Si può andare da una piccola donazione per aumentare, ad esempio, il parco libri della biblioteca comunale, fino ad investimenti più importanti al fine di ristrutturare il vecchio asilo di Bibbona.

Come funziona il bonus: imprese e privati che effettuano donazioni per iniziative a tutela del patrimonio culturale e per lo sviluppo della cultura possono beneficiare di un credito di imposta al 65 per cento per gli anni 2014 e 2015 e al 50 per cento per il 2016, da recuperare in 3 anni. Il credito è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti non commerciali nei limiti del 15 per cento del reddito imponibile e ai soggetti titolari di reddito d’impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui.

Possono essere finanziati anche in parte interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, Musei, siti archeologici, archivi e biblioteche pubblici, Teatri pubblici e Fondazioni lirico sinfoniche.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità