Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:03 METEO:CECINA10°17°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Attualità sabato 25 luglio 2015 ore 18:42

I profughi impegnati in lavori di pubblica utilità

Siglato un protocollo fra i Comuni e la Prefettura: i migranti accolti nelle strutture svolgeranno attività in forma volontaria e gratuita



ROSIGNANO MARITTIMO — Giovedì 23 luglio il Comune di Rosignano Marittimo, insieme ai Comuni di Livorno, Suvereto, Cecina e Castagneto Carducci, ha sottoscritto con la Prefettura di Livorno un Protocollo di Intesa per lo svolgimento di attività di volontariato da parte dei migranti.

Grazie a questa iniziativa, attuata nell'ambito del Piano nazionale di accoglienza predisposto dal Ministero dell'Interno, i soggetti accolti nelle varie strutture provinciali di assistenza temporanea, potranno svolgere lavori di pubblica utilità in forma volontaria e gratuita.

A tale proposito l’amministrazione comunale di Rosignano sta valutando le modalità con le quali i migranti ospiti nella struttura di Castiglioncello, nelle more della definizione della procedura per il riconoscimento della protezione internazionale, potranno svolgere alcune attività di carattere sociale, civile e culturale.

“Avvalendoci della collaborazione delle varie associazioni -sostiene il sindaco Alessandro Franchi - potremo impegnare i migranti in alcuni lavori di piccola manutenzione e cura del territorio, quali la pulizia di un parco o una pineta piuttosto che la verniciatura di una panchina". 

"Il modello di accoglienza diffusa che il nostro territorio ha sperimentato a partire dal maggio 2014, grazie alla lavoro di cittadini e associazioni, della parrocchia di Castiglioncello, dell'Amministrazione Comunale e di altre istituzioni – prosegue Franchi- ha scongiurato il verificarsi di problemi di carattere sociale, sanitario o di ordine pubblico".

"Il Protocollo - conclude - permettendo di impegnare i migranti in lavori di pubblica utilità, sarà un valido strumento per rafforzare ulteriormente il livello di integrazione nel tessuto sociale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Uno dei due indagati dei furti a Castiglioncelllo era già gravato di una misura di prevenzione del divieto di ritorno nel Comune
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità