Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:07 METEO:CECINA14°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra in ritardo arriva grazie a un passaggio in moto in autostrada: il video

Attualità giovedì 03 dicembre 2020 ore 10:43

Solidarietà alimentare, tornano i buoni spesa

Le famiglie in difficoltà possono richiedere gli aiuti presentato specifica domanda. Aperto il bando anche per le attività che desiderano aderire



CECINA — L'amministrazione comunale si è attivata per la distribuzione della seconda tranche di risorse del fondo di solidarietà alimentare assegnate dal Governo per l’emergenza coronavirus. Le richieste potranno essere presentate, entro le ore 23,59 di mercoledì 9 Dicembre, prioritariamente tramite form online sul sito internet del Comune di Cecina, corredate da copia del documento e firma del richiedente, o su modulistica cartacea reperibile presso lo sportello del Comune Amico al piano terra di piazza Carducci. 

Da tenere in considerazione che le richieste che arriveranno tramite form online saranno processate immediatamente, mentre quelle cartacee necessiteranno di tempi di istruttoria più lunghi. Chi avesse necessità di assistenza per la compilazione può rivolgersi ai Caaf presenti sul territorio comunale che hanno dato la loro disponibilità.

I buoni spesa saranno erogati fino ad esaurimento delle risorse assegnate; ogni buono avrà, così come nella prima tranche la scorsa primavera, valore nominale di 25 euro e potrà essere utilizzato presso gli esercizi commerciali aderenti e indicati sul sito internet del Comune di Cecina entro il 31 dicembre 2020, salvo diverse determinazioni in relazione all’evolversi della situazione sanitaria. I buoni spesa saranno assegnati al nucleo richiedente sulla base del numero di componenti, da un minimo di 4 ad un massimo di 12 buoni.

Possono presentare la domanda i cittadini residenti nel Comune di Cecina che, a causa dell’attuale emergenza epidemiologica da Covid-19, sono in una delle seguenti condizioni di disagio:

- hanno perso il lavoro a causa dell’emergenza

- hanno sospeso o chiuso l’attività a causa dell’emergenza e non hanno liquidità per il proprio sostentamento

- hanno lavori intermittenti e non riescono, in questa fase, ad acquistare beni di prima necessità alimentare

Questi i requisiti richiesti in via prioritaria:

- patrimonio mobiliare non superiore ad euro 2.000,00 (se il nucleo è composto da un componente) e non superiore a euro 5.000,00 (se il nucleo familiare è composto da due o più componenti)

- non possedere un patrimonio immobiliare (diverso dalla prima casa di abitazione) dal quale si percepisca un canone di locazione

- non usufruire di prestazioni assistenziali (RdC, Rei, Naspi, Indennità mobilità, CIG)

- usufruire di prestazioni assistenziali non significative dal punto di vista del reddito

Si sottolinea che l’Amministrazione Comunale procederà alla verifica delle autocertificazioni nella misura non inferiore al 20% dei soggetti aventi diritto al beneficio.

Gli esercizi commerciali, sia di media e grande distribuzione che di vicinato per la vendita di generi alimentari, che volessero aderire all’iniziativa di solidarietà alimentare legata all’emergenza Covid19 possono presentare manifestazione d’interesse per l’accettazione dei buoni spesa del Comune di Cecina. Le adesioni devono essere inviate entro le 23.59 di domenica 6 dicembre all’indirizzo protocollo@comune.cecina.li.it corredate di timbro del negozio e firma del titolare. Gli esercizi devono garantire uno sconto minimo sui beni acquistati con i buoni spesa del 10%. La manifestazione d’interesse, per ulteriori informazioni, è pubblicata sul sito del Comune.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità