Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:CECINA20°30°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Autocisterna a fuoco sulla A1, autostrada chiusa e coda di 10 chilometri

Attualità martedì 08 dicembre 2020 ore 18:25

Famiglie in difficoltà, raccolta fondi del Comune

"Aiutiamo le famiglie bisognose". La raccolta fondi del Comune per dare una mano ai cittadini in difficoltà sul territorio



CECINA — "Aiutiamo le famiglie bisognose" è un progetto che vuole aiutare tutte le famiglie residenti nel Comune di Cecina che si trovano in gravi difficoltà economiche.

Si tratta di una raccolta fondi che darà a tutti la possibilità di offrire il proprio contributo tramite una donazione da fare al Comune attraverso bonifico. L’Anfi, Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia, sezione Cecina ha invece messo a disposizione gratuitamente il proprio conto corrente al fine di semplificare e rendere più funzionale la raccolta fondi bancaria.

“Dall’inizio dell’emergenza sanitaria – ha detto il sindaco Samuele Lippi – come Comune ci siamo adoperati in varie attività di sostegno alla popolazione. Ricordo, tra le molte, la prima raccolta fondi “Aiutateci ad aiutarvi” che abbiamo dato vita a marzo per supportare la produzione e l'acquisto di dispositivi di protezione individuale. Da qualche giorno invece ho chiesto ai commercianti di aderire all’iniziativa del giocattolo sospeso. Chi si reca in un negozio per acquistare un giocattolo, può comprarne uno in più e lasciarlo nel carrello sospeso, da dove sarà ritirato dai volontari dell’Anfi in collaborazione con la ludoteca comunale Fantasia, impacchettato e distribuito tramite la stessa rete del volontariato. Purtroppo infatti ci sono famiglie per le quali la “fine del mese” è diventata una scadenza che spaventa, che obbliga a fare scelte e sacrifici e noi cercheremo di fare il possibile per far passare a tutti un Natale sereno”.

Il denaro raccolto tramite il conto corrente di Anfi verrà utilizzato esclusivamente per il sostegno ai concittadini più svantaggiati. I fondi saranno impegnati per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità, oltre a farmaci e medicinali, nonché aiuti economici straordinari per affrontare le spese più urgenti o anche per acquisto di presidi sanitari. Quelli alimentari, in particolare, serviranno ad implementare il magazzino del centro di raccolta della Pubblica Assistenza e la cucina dell'Auser per i cibi cotti a domicilio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 4 i nuovi contagi registrati nella provincia di Livorno nelle ultime 24 ore, 45 in Toscana. Nessun decesso collegato al Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS