QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°29° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 19 luglio 2019

Attualità martedì 14 maggio 2019 ore 15:53

La app della protezione civile

"Cittadino Informato", la nuova App per le comunicazioni di Protezione Civile. Notifiche su meteo, viabilità e molto altro



BIBBONA — I cittadini avranno uno strumento in più per essere informati e più sicuri: il Comune di Bibbona aderisce al sistema ‘Cittadino Informato’ di Anci e Regione Toscana, la nuova App per le comunicazioni di protezione civile e di pubblica utilità.

Notifica in tempo reale degli avvisi di allerta meteo, aggiornamenti su comunicazioni di protezione civile, sui provvedimenti che interessano la viabilità del territorio e molte altre informazioni di pubblica utilità: tutto questo da oggi è disponibile su una app per smartphone e tablet, gratuita e ‘leggera’ nella memoria del telefono. Si chiama ‘Cittadino informato’ ed è un nuovo servizio realizzato da Anci Toscana in collaborazione con la Regione Toscana, Cispel Toscana (l’associazione regionale delle imprese di servizio pubblico) e Anbi Toscana (l’Associazione dei Consorzi di Bonifica).

Anche Bibbona, dunque, insieme ad altri 130 Comuni della Toscana (tra cui 9 capoluoghi di provincia su 10) aderisce a questo progetto finalizzato ad informare la cittadinanza sui contenuti del piano di protezione civile comunale e sulle comunicazioni di pubblica utilità che riguardano il nostro territorio. Grazie a un finanziamento ottenuto da Anci Toscana all’interno del programma europeo Transfrontaliero Marittimo ‘Proterina 3’ l’adesione del Comune di Bibbona è stata completamente gratuita.

La nuova app, scaricabile dai market Apple e Android, permetterà dunque di conoscere le informazioni essenziali per la sicurezza di ciascun cittadino contenute nel Piano di Protezione Civile comunale: oltre agli stati di allerta diramati, sarà possibile visualizzare su una mappa le aree a rischio, la collocazione delle zone sicure da raggiungere in caso di calamità naturale (le Aree di Attesa) e i comportamenti corretti da adottare per ciascun rischio. Ma il Comune utilizzerà ‘Cittadino Informato’ anche per notificare sui telefoni di chi si scaricherà la App tutte le notizie di pubblica utilità riguardanti il territorio.

Grazie ad un accordo siglato a livello regionale tra Anci Toscana, Cispel Toscana e Anbi Toscana il sistema amplia l’offerta di servizi: sulla App sono consultabili anche tutte le comunicazioni di Asa Spa relative alle interruzioni di servizio e ai cantieri per lavori all’acquedotto e al sistema fognario, oltre agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria programmati nel territorio dal Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa.

“L’obiettivo – spiega il Sindaco di Bibbona, Massimo Fedeli – è quello di consentire a tutti i cittadini di poter consultare gratuitamente sul proprio smartphone il Piano di Protezione Civile comunale, cioè avere a portata di mano il principale documento che garantisce la sicurezza e l’incolumità della popolazione. Con l’entrata in vigore del nuovo Codice della Protezione Civile, infatti, il Comune ha l’obbligo di informare preventivamente i cittadini sugli scenari di rischio del proprio territorio e sulle corrette norme comportamentali da adottare in caso di emergenza. Inoltre, grazie a questa App, gli uffici comunali notificheranno anche le notizie di pubblica utilità che interessano i cittadini. Invito tutti a scaricare la App che, lo ricordo, è gratuita e tra l’altro molto leggera in termini di spazio nella memoria dei dispositivi”.

“L’aver messo a disposizione uno strumento d’informazione in più per i cittadini oltre a quelli esistenti (come l’allerta telefonica), va nella direzione – sottolinea l’Assessore alla Protezione civile, Enzo Mobilia - di differenziare i canali comunicativi per moltiplicare nella popolazione le opportunità di conoscenza dei rischi del territorio e soprattutto dei comportamenti corretti da adottare in caso di emergenza. In protezione civile, infatti, maggiori sono gli strumenti informativi e maggiori sono le possibilità di raggiungere il cittadino che ha il diritto ma anche il dovere di conoscere il Piano di Protezione Civile comunale che contiene tutti gli elementi per essere più sicuri e resilienti”.

Tutti i contenuti della App sono visibili anche sul sito internet www.cittadinoinformato.it



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Lavoro