Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:CECINA23°29°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, così il rapinatore seriale gira dietro il bancone, minaccia la farmacista e si impossessa dell'incasso
Milano, così il rapinatore seriale gira dietro il bancone, minaccia la farmacista e si impossessa dell'incasso

Attualità sabato 01 agosto 2015 ore 05:50

A ritmo serrato per rilanciare l'area livornese

Renzi con Rossi ed i sindaci per la firma dell'accordo per il porto di Livorno

Positivo incontro al Mise per l’attuazione dell’Accordo di Programma fra Presidenza del Consiglio, Ministero, Regione, Agenzia delle Dogane, RFI e Comuni



ROSIGNANO MARITTIMO — Prosegue il cammino dell’Accordo di Programma per il rilancio dell’area livornese, di cui anche il territorio di Rosignano Marittimo fa parte, insieme a Livorno e Collesalvetti. Si è insediato il 30 luglio al il Ministero dello Sviluppo Economico, il Tavolo Esecutivo per l’attuazione dell’Accordo, formato da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Regione Toscana, Agenzia delle Dogane, RFI, Comuni di Livorno Rosignano e Collesalvetti.

Certezze sui tempi e nuove opportunità, anche in termini di risorse da investire, che si schiuderanno grazie al riconoscimento dello stato di crisi complessa. E' questo il risultato raggiunto con l'insediamento del comitato esecutivo a Roma costituito da tutti i soggetti coinvolti nell’Accordo di Programma per il rilancio dell’Area livornese e presieduto dal Governatore della Regione Toscana Enrico Rossi

Il Tavolo esecutivo sarà articolato su due sottotavoli tematici uno su “Portualità e Logistica integrata ed uno su “Riqualificazione produttiva dell’area di crisi industriale di Livorno-Collesalvetti e sviluppo del parco produttivo di Rosignano Solvay”

"Un passaggio assolutamente non formale e che anzi ha consentito di fissare tempi e impegni - ha sottolineato Rossi - l'accordo di programma per il rilancio competitivo dell'area livornese entra davvero nel vivo. Abbiamo davanti a noi un percorso che, attraverso anche la capacità di coordinare gli sforzi e di mettere a punto progetti innovativi, ci consentirà di trasformare una situazione di crisi in una grande occasione di sviluppo. Tutto questo facendo perno sulla portualità, ma anche sulla capacità di collegare quest'ultima alle reti ferroviarie, mettendo insieme rotte marittime e infrastrutture per il collegamento alla dorsale appenninica".

E c'è già una prima garanzia: la firma del decreto che riconoscerà lo stato di cirsi complessa, ha assicurato il ministero, avverrà entro la prossima settimana. Per l'8 settembre è stata fissata la riunione del gruppo di lavoro tecnico per l'attuazione dei vari progetti e in particolare per l'utilizzazione dei 10 milioni messi a disposizione dalla legge 181 per gli interventi nelle aree di crisi. Il riconoscimento dello stato di crisi complessa metterà in condizione di entrare nella ripartizione di altre risorse quali quelle di un bando del ministero dei trasporti dedicato alle aree urbane degradate, con stanziamento di 200 milioni per il triennio 2015-2017, 50 dei quali già disponibili sul bilancio 2015. Occasione che potrà essere colta presentando un progetto già entro il prossimo 30 settembre.

Da parte sua la Regione Toscana ha confermato tutti i suoi impegni a partire dai tre bandi sui lavori di pubblica utilità, sugli incentivi all'occupazione e alla formazione continua, nonché dalle premialità che in tutti gli altri interventi saranno previsti per la costa toscana.

Per il Comune di Rosignano era presente al tavolo l’assessore alle Infrastrutture Piero Nocchi che, insieme al Sindaco Alessandro Franchi invece impegnato nel Consiglio Comunale di approvazione del Bilancio, seguirà da vicino gli sviluppi dell’Accordo.
“Sono molto soddisfatto – spiega Nocchi  – perché già dalla prima riunione sono stati evidenti i vantaggi di creare occasioni di confronto sicuramente utili per analizzare lo stato di avanzamento della azioni concordate, monitorare i risultati e correggere eventuali lacune”. 
“Essere all’interno dell’Accordo di Programma – continua l’assessore – rappresenta una grandissima opportunità per il territorio di Rosignano di rilanciare il proprio parco produttivo attraverso interventi di riconversione delle aree e interventi di ottimizzazione degli assetti energetici”.

La prossima riunione del Tavolo esecutivo è prevista a Roma per il prossimo 8 settembre.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
4 alveari con 200mila api controllate da sensori per monitorare la biodiversità e utilizzo delle mappe satellitare in accordo con Esa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità