Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:58 METEO:CECINA23°29°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Aereo si schianta subito dopo il decollo a Kathmandu: in un video il momento in cui precipita
Aereo si schianta subito dopo il decollo a Kathmandu: in un video il momento in cui precipita

Attualità martedì 22 marzo 2022 ore 07:00

Giornata dell'acqua, tutti i numeri di Asa

Fonte di acqua (Foto di repertorio)

Più di 370mila clienti, 72 impianti di depurazione e una serie di attività green che coinvolgono i 32 Comuni dell’Ato 5 Toscana Costa



LIVORNO — Martedì 22 Marzo 2022 si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua (“World Water Day”). Questa ricorrenza vuole far riflettere sul valore dell’acqua potabile e su tutte quelle attività interconnesse che fanno parte del Servizio Idrico Integrato come la distribuzione dell’acqua potabile, il servizio fognatura e depurazione, fondamentali per garantire la salute dei cittadini, la salvaguardia dell’ecosistema marino e dell’ambiente. 

Solo attraverso gli investimenti e al lavoro di molte persone Asa può garantire un servizio di qualità a più di 370mila clienti (residenti), a cui vanno ad aggiungersi gli oltre 700mila turisti che ogni anno visitano il nostro territorio.

Asa fa un passo in più abbracciando i fondamentali dell'economia circolare e ne propone una sua interpretazione vincente. Parte delle acque reflue depurate non viene nemmeno reimmessa nell'ambiente, ma avviata da Asa al riuso in ambito industriale e agricolo. Si abbatte così l'utilizzo dell'acqua di rete o dei pozzi che viene invece resa disponibile per la comunità.

Tra le attività green messe in campo da Asa non possiamo non menzionare le fontanelle ad alta qualità, veri e propri impianti che permettono al cliente di fruire gratuitamente di acqua dal gusto molto simile alle acque in commercio e anche refrigerata, abbattendo in modo sensibile la circolazione delle bottiglie di plastica.

Ecco alcuni numeri che possono descrivere i risultati raggiunti nei 32 Comuni dell'Ato 5 Toscana Costa attraverso gli investimenti e il lavoro svolto in un territorio particolamente difficile per carenza di fonti idriche naturali e alta incidenza turistica: 72 impianti di depurazione, 4.4 milioni di metri cubi di acque reflue depurate vengono avviate al riuso da parte dell'industria e dell'agricoltura, oltre 30 milioni di metri cubi di acque reflue trattate, oltre 12mila analisi sulle acque depurate e -85% di inquinanti nelle acque reflue; oltre 16 milioni di bottiglie di plastica risparmiate e 5mila tonnellate di anidride carbonica non immessa in ambiente con le 56 fontanelle di acqua ad alta qualità dislocate sul territorio.

E ancora, l'utilizzo di inverter negli impianti porta al risparmio nei consumi energetici fino al 30% grazie all'impiego di tecnologie avanzate, l'installazione di nuovi contatori innovativi dell'acqua (o smart meter) che consentiranno la telelettura dei consumi sull'isola di Capraia. Tra i nuovi progetti c'è quello del Fanghi Forsu che con il trattamento dei fanghi permetterà di produrre biometano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno