Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:CECINA9°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Cronaca giovedì 12 settembre 2019 ore 16:00

800 grammi di droga in casa, fratelli arrestati

Due fratelli, entrambi incensurati, sono stati arrestati dai Carabinieri. Nella loro abitazione trovati quasi 800 grammi di marijuana



ROSIGNANO MARITTIMO — Ennesima brillante operazione da parte dei militari del Nucleo Operativo di Cecina e della Stazione di Castiglioncello, entrambi alle dipendenze della Compagnia Carabinieri di Cecina, comandata dal Capitano Christian Bottacci, che nella notte scorsa, a conclusione di una mirata attività investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due fratelli residenti a Cecina e a Castiglioncello entrambi incensurati.

Uno è stato colto in flagranza di reato mentre consegnava due dosi di cocaina ad un giovane in via Aurelia a Rosignano Solvay. Allo scambio hanno assistito i militari del Norm di Cecina, diretti dal neo comandante Di Nardo i quali, intervenuti, dopo una breve fuga da parte dell'uomo, lo hanno tratto in arresto nelle vicinanze dell’attività di ristorazione mobile del fratello.

Pertanto i controlli sono stati estesi anche a quest’ultimo e a seguito di perquisizione personale nelle loro abitazioni di Cecina e di Castiglioncello, i militari hanno rinvenuto complessivamente in loro possesso:

780 grammi circa di “marijuana”, poco meno di cinquemila euro in contanti verosimile provento di spaccio, una bilancina elettronica di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Il tutto è stato, pertanto, posto sotto sequestro.

I reperti e la somma di denaro verranno custoditi in attesa di essere versati rispettivamente presso l’ufficio corpi di reato e sul libretto di deposito giudiziario.

Entrambi i fratelli sono stati associati in regime di “arresti domiciliari” presso le proprie abitazioni, a disposizione della Procura, mentre il “cliente” è stato segnalato alla Prefettura.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno i nuovi casi di Covid-19 sono 63, mentre in Toscana sono stati accertati complessivamente 595 nuovi positivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità