QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 15°18° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 09 gennaio 2015 ore 17:46

Le foto del dolore

Le immagini del concorso fotografico della Usl 6, scelta dalla giuria composta anche da Bobo Rondelli, saranno esposte anche all'ospedale di Cecina



LIVORNO — E’ Maurizio Gennai il vincitore del primo concorso fotografico organizzato dall’Azienda USL 6 di Livorno sul tema Cattura e blocca il dolore in occasione della XXII Giornata nazionale del sollievo. E’ stato un compito difficile quello della giuria che, con un presidente d’eccezione come il noto cantautore livornese Bobo Rondelli, ha dovuto scegliere tra le circa 40 foto in gara.
“La foto vincitrice – spiega Bobo Rondelli come si legge in una nota – ci ha colpito per la forte espressività della donna ritratta: si tratta di primissimo piano che, ricordando in certi tratti i dipinti del Caravaggio, lascia emergere la rappresentazione più viva del dolore”.
Tutte le foto in concorso, offerte da Studio Fotografico Snap Art Livorno, saranno esposte a partire dalla prossima settimana nell’atrio dell’ospedale di Livorno per poi essere esposte anche negli ospedali di Cecina, Piombino e Portoferraio.

La giuria di valutazione, oltre al presidente Bobo Rondelli, era composta da Massimo Lucarelli, Costanza Galli, Luisa Brandi, Gaia Gregori e Susanna Uggeri.

Al classificato: Maurizio Gennai di Livorno va un un buono acquisto da 250 euro per materiale fotografico offerto da Soroptimist International - Club Livorno e Club Isola d'Elba. Alla seconda classificata Silvia Bonari di Pisa un buono spesa da 200 euro offerto da Unicoop Tirreno. Alla terza classificata Cristina Spinetti dell'Elba un buono da 150 euro offerto da Associazione Cure Palliative Livorno.
Sono state segnalate dalla giuria anche altre due foto di Linda Baldanzi (Livorno) e Margherita Anello (Piombino)

Costanza Galli e Susanna Uggeri, responsabile delle Cure Palliative Livornesi e del progetto Ospedale senza Dolore ricordano come è nato il progetto: "ogni anno cerchiamo di creare eventi che permettano di riflettere sul tema della lotta al dolore, una pratica oramai molto diffusa e riconosciuta finalmente come livello essenziale di assistenza". "Con questo concorso fotografico abbiamo voluto attirare l’attenzione non solo degli addetti ai lavori, ma anche dei cittadini alla tematica riscuotendo un buon successo . aggiungono nella nota - da parte nostra continua l’impegno per la diffusione del servizio e degli ambulatori in maniera sempre più uniforme su tutto il territorio dell’Azienda USL 6”.

Il direttore amministrativo, Antonella Valeri, sottolinea invece, lo sforzo profuso dall’Azienda USL 6 per lottare contro il dolore inutile e per garantire cure e dedizione ai pazienti. Il direttore sanitario, Carlo Giustarini, ha ricorda come sia cambiato in pochi anni il concetto e la condizione stessa del fine vita grazie non solo alla acquisizione di nuove tecniche, ma anche al cambiamento di sensibilità.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità