Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:18 METEO:CECINA11°21°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità mercoledì 22 settembre 2021 ore 06:30

Mare sicuro 2021, tutti i dati dell'operazione

Sorvegliati oltre 600 chilometri di costa Toscana, comprese le isole dell'Arcipelago, soccorse 132 persone ed effettuati 30mila controlli



LIVORNO — Circa 100 militari al giorno impiegati nell'operazione Mare sicuro 2021 lungo gli oltre 600 chilometri di costa della Toscana, isole comprese, dove insistono 30 uffici periferici del Corpo della Guardia Costiera con 40 unità navali supportate da periodici voli degli elicotteri della Guardia Costiera di Sarzana. 

Nel servizio di controllo è stata anche pianificata, in accordo con i vertici del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, la dislocazione di due nuovi battelli della Guardia costiera presso le isole di Capraia e del Giglio per migliorare la vigilanza ambientale di polizia marittima di queste località gettonatissime nel periodo estivo.

Dal 19 Giugno al 19 Settembre sono stati effettuati oltre 30.000 controlli che hanno portato ad elevare 642 verbali di illecito amministrativo e 41 denunce. Particolare rilievo assume la restituzione alla pubblica fruizione di ben 25.000 metri quadri di arenili e specchi acquei abusivamente occupati. Sono invece 130 le persone salvate o soccorse.

Tutte attività svolte da un lato a supporto della sicurezza di bagnanti e diportisti, dall'altro a tutelare il patrimonio naturalistico e ambientale e infine a presidio della legalità nelle zone di competenza.

Il direttore marittimo della Toscana, l’Ammiraglio Angora, ha commentato: “Mi piace ricordare alcuni episodi in cui l’immediato intervento della Guardia Costiera ha scongiurato il peggio; mi riferisco, ad esempio, al trasporto di personale medico da parte dei militari del Giglio sull’Isola di Giannutri per prestare soccorso ad una persona infartuata, al salvataggio di un bagnante nelle acque antistanti Quercianella che a causa delle cattive condizioni del mare non riusciva a tornare a riva, o ancora alle tre persone tratte in salvo nelle acque elbane dopo l’incendio e l’affondamento dell’imbarcazione sulla quale navigavano”.

Episodi che evidenziano come la rapidità d’intervento legata alla professionalità e preparazione del personale sia fondamentale per poter garantire una efficiente risposta alle situazioni emergenziali. Non solo aspetti legati alla sicurezza ma anche costante presidio di quelle zone di mare di maggior pregio naturalistico, con le tante missioni compiute dalle motovedette in tutta l’area del “Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano” e, per quanto riguarda la zona di Livorno, con un occhio particolarmente vigile all’area marina protetta delle “Secche della meloria”, che hanno consentito di conseguire importanti risultati anche sotto il profilo della conservazione e della tutela ambientale.

“Prevenzione, rapidità d’intervento e tutela dell’ambiente, sono state le parole chiave con le quali abbiamo condotto quest’anno l’operazione mare sicuro, per garantire un uso del mare, in tutte le sue forme, attento e responsabile” queste le parole con cui il direttore marittimo della Toscana ha sintetizzato lo spirito di questa campagna 2021. 

Infine la Guardia costiera continua a raccomandare sempre la massima prudenza e cautela nell’esercizio delle attività balneari e diportistiche.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'azienda Usl Toscana nord ovest ha comunicato l'apertura e l'elenco dei servizi che vi possono essere effettuati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS