Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:45 METEO:CECINA14°  QuiNews.net
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Politica giovedì 31 luglio 2014 ore 17:22

Complesso il bilancio comunale 2014

La bozza di bilancio, il primo della nuova amministrazione, andrà in Consiglio Comunale il prossimo 12 agosto tra aumenti, fasce di reddito e nuove tasse



ROSIGNANO — “Siamo di fronte ad un bilancio molto complesso dato che rispetto allo scorso anno dovremo dare allo Stato 3 milioni e mezzo di euro in più". Queste le parole del Sindaco Alessandro Franchi ed il Vicesindaco e Assessore al Bilancio Daniele Donati in merito alla bozza di Bilancio 2014 che andrà in Consiglio Comunale il prossimo 12 agosto a Rosignano Marittimo.
"Nell’applicazione della Tasi e dell’Irpef comunale - spiegano il primo cittadino e l'assessore - abbiamo tenuto conto della prima casa, con le detrazioni, e dei redditi, con scaglioni di Irpef progressivi”. 
Dal 2009 al 2014 il Comune ha avuto una perdita di risorse pari a circa 11 milioni di euro. A questa progressiva riduzione dei trasferimenti dallo Stato si aggiunge la crisi economica, Per questo, l’Amministrazione Comunale di Rosignano ha predisposto una bozza di bilancio per il 2014 assai complessa. “Oltre ad una serie di ulteriori razionalizzazioni – hanno spiegato Sindaco e Vicesindaco - sulle spese di gestione ed in parte sui servizi, per arrivare all’equilibrio di bilancio abbiamo dovuto fare una manovra fiscale piuttosto complessa".
Una delle novità riguarda la IUC, composta dalla TASI, che sostituisce l’IMU 2012 sulla prima casa, laTARI per i rifiuti e l'IMU. "Per quanto riguarda l’applicazione della TASI - spiegano dal Comune - abbiamo cercato di porre un’attenzione particolare alla prima casa, con le detrazioni e ai beni strumentali delle imprese e delle attività artigianali”. Per fare un esempio, con la TASI allo 0,25 una prima casa con rendita di 550 euro pagherà 7,40 euro in meno rispetto all’IMU 2012. Mentre una casa con rendita di 700 euro pagherà 2,40 euro in più. Infine, una casa con rendita di 1.150 euro pagherà 6,80 euro in più.
“L’IMU – proseguono Franchi e Donati – è rimasta invariata, mentre per quanto riguarda la TARI siamo stati obbligati dalla legge a raggiungere la copertura del 100% del servizio più iva". "Considerato che fino allo scorso anno avevamo una copertura del 60% ci sarà un aumento- spiegano - però anche in questo caso abbiamo cercato di intervenire con dei correttivi, ad esempio tenendo conto delle tabelle merceologiche”. I cittadini dovranno pagare a dicembre il conguaglio poiché a giugno è stato versato l’acconto sulla base della Tarsu 2013.

“Le difficoltà ci hanno obbligato anche ad uniformarci a tutti i Comuni della Provincia andando ad applicare un’Irpef comunale - illustrano sindaco e vicesindaco - però l’abbiamo fissata complessivamente a livelli più bassi di molte altre realtà che ci circondano, ma soprattutto abbiamo lavorato per differenziare l’imposta in base al reddito, in modo da tutelare le fasce più deboli". "Abbiamo invece lasciato invariate - aggiungono - le tariffe sui servizi a domanda individuale”. In sintesi: sotto a 15mila euro annui non si pagherà; tra 15mila e 28mila euro l'aliquota è fissata allo 0,45; tra 28mila e 55mila euro l'aliquota è di 0,60; tra 55mila e 75mila è di 0,80".
“Questa operazione – hanno sottolineato Framchi e Donati – è stata frutto della necessità di rispondere ad un quadro nazionale che ha spostato la tassazione dal governo centrale a quello locale". "Nel 2009 - spiegano - abbiamo ricevuto trasferimenti dallo Stato pari a 4.395.000 euro mentre nel 2014 sarà il Comune di Rosignano a dover dare allo Stato circa 7.200.000 euro: in 5 anni abbiamo perso risorse per oltre 11 milioni di euro e rispetto allo scorso anno abbiamo un meno 3 milioni e mezzo".  "Anche per questo aggiungono - procederemo ad un inasprimento dei controlli sull’evasione fiscale”.
Per arrivare a cogliere l’obiettivo del rispetto dell’equilibrio economico e del saldo del patto di stabilità, gli Amministratori hanno operato inoltre un ulteriore consistente taglio sulle spese che fa registrare un meno 3 milioni di euro per il funzionamento della macchina comunale, di cui 440mila euro in meno di utenze per l’acqua e l’energia elettrica e 670mila euro in meno per missioni, pubblicità, mostre, rappresentanza, incarichi, acquisti, arredi e la riduzione del parco macchine. Confermati 3 milioni di euro, così come lo scorso anno, sulle manutenzioni.
“Questo – afferma il Sindaco Franchi – è il primo bilancio della nuova Amministrazione e ci siamo posti per i prossimi cinque mesi alcuni obiettivi importanti: entro la fine dell’anno avvieremo la procedura per la revisione del Regolamento Urbanistico che dovrà dire 'no' al consumo di altro territorio per le residenze e 'sì' alla riqualificazione turistica. "Sempre entro il 2014 - aggiunge il primo cittadino - affronteremo la questione della realizzazione della nuova scuola unica per i paesi collinari ed andremo a definire anche l’iter del project financing per la risistemazione della pineta Marradi; inoltre il 12 agosto in Consiglio Comunale, insieme alla bozza del bilancio di previsione 2014, ci sarà anche la variante urbanistica per la realizzazione del nuovo distretto socio-sanitario". "Poi - conclude Franchi - lavoreremo per poter approvare il Bilancio 2015 entro il prossimo 31 dicembre”.
Fonte: Comune di Rosignano Marittimo


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In provincia di Livorno i nuovi casi di positività al Covid-19 accertate nelle ultime 24 ore sono in totale 75
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca