QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 18°31° 
Domani 18°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 28 luglio 2016

Attualità martedì 05 gennaio 2016 ore 19:21

Va avanti la rassegna d’Arte della Costa Etrusca

La collettiva storica organizzata da Claudio Carotenuto, prosegue la sua corsa oltre la data di chiusura. Successo di critica e di presenze

CECINA — Raffinata e visionaria, classica e di ricerca, figurativa, ma trasfigurata dalle poetiche dei maestri pittori e scultori che la animano da venticinque anni, la “Rassegna d’Arte della Costa Etrusca”, 25ª edizione, collettiva storica organizzata da Claudio Carotenuto, prosegue la sua corsa oltre la data di chiusura del 30 dicembre 2015. 

Dato l’interesse e l’afflusso registrati, l’organizzazione prolunga ancora di qualche giorno l’apertura al pubblico, nelle sale espositive al piano terreno del Palazzo del Comune Vecchio, in Piazza Guerrazzi, nel centro di Cecina.

Inizia il 2016 con per gli spazi sublimi allegorici di Renzo Galardini, e di Bruno Di Maio. Ma si manifestano anche le guerre epiche, nel personale teatro oltre il tempo di Raffaele De Rosa, e nel mito scultoreo di Pierclaudio Panerai, nell’ambienteintimista e femminile della scultrice Ivana Niccolai. Esiti fiabesco-futuristi per la “commedia umana” nei lavori del giovane Giovanni Cecchini, per la prima volta nella Rassegna. La figurazione fantastica si riconferma come un asse portante della rassegna.

Ma non manca la densa pittura “della macchia”, in continuità, anche storiografica, con la rassegna stessa, e conta gli autori scomparsi Basso Ragni, caposaldo per Carotenuto per l’originalità del segno, semplice eppure inimitabile, e Michelotti, per spingersi fino agli originali esiti attuali di Riccardo Chirici e delle sue potenti nature morte.In declinazione più impressionista Mariella Valori. Dalla pennellata labronica allanuova figurazione esistenziale di David Giroldini, fra puntinismo e iperrealismo, abitata dai soggetti umili ed eterni della Livorno del quotidiano.

La forza, la purezza, l’implicito romanticismo e l’eleganza della natura, aprono un ulteriore palcoscenico tematico nelle sale espositive cittadine, con le opere del pittore e organizzatore della mostra ultraventennale, Claudio Carotenuto.

La mostra, patrocinata dal Comune di Cecina, resterà aperta tutti i giorni nell’orario 17-20 (ingresso libero). 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità