QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi -5°1° 
Domani -7°-2° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 26 febbraio 2018

Attualità venerdì 02 febbraio 2018 ore 13:05

Etruschi, Riparbella e Volterra fanno squadra

Sinergia tra i due Comuni. Buselli: "Nei territori deve rinascere una solidarietà che dia una marcia in più rispetto a territori urbanizzati"



RIPARBELLA — Una giornata dedicata ai piani di sviluppo del territorio nel segno delle comuni radici etrusche e alla presentazione dei contributi dei Bandi del Gal Etruria. 

E’ quella in programma sabato 10 febbraio a Riparbella, organizzata dalla locale amministrazione comunale insieme al Comune di Volterra. 

“Riparbella - ha detto il sindaco Salvatore Neri - come dimostrano gli importanti reperti archeologici trovati a Belora, è stata il punto di sbocco al mare del commercio della Volterra etrusca. Gli etruschi scelsero Il nostro territorio per la sua posizione strategica ed è da questa semplice considerazione che dobbiamo partire per rilanciare le nostre eccellenze.” 

"Le nostre amministrazioni devono lavorare perché nei territori rinasca una solidarietà che permetta di avere una marcia in più rispetto ai territori urbanizzati – ha dichiarato il sindaco di Volterra Marco Buselli - . La qualità dei nostri prodotti agricoli e il patrimonio storico-culturale di cui siamo custodi sono risorse importantissime e riscoprendone il valore creiamo le condizioni affinchè i nostri territori possano crescere".

Il programma della giornata prevede alle 15,30 l’esibizione del Gruppo Storico Sbandieratori e Balestrieri città di Volterra, a cui seguirà l’incontro nella Sala del Consiglio con la presentazione del protocollo di intesa tra i Comuni di Volterra e Riparbella per la promozione delle comuni radici etrusche. 

Intervengono Marco Buselli, sindaco di Volterra e Salvatore Neri, sindaco di Riparbella. A seguire la presentazione dei bandi del GAL Etruria, una opportunità per le aziende del territorio per trovare risorse a fondo perduto da investire nello sviluppo di progetti che prevedano il miglioramento del processo produttivo delle loro attività artigianali, agricole e commerciali. Interviene Cristina Galli del Gal Etruria. A concludere la giornata sarà un aperitivo e un assaggio di prodotti tipici offerto dalle aziende locali.

«L’obiettivo di questa proposta è inserire l’offerta ricettiva di qualità di Riparbella, antico presidio dello sbocco al mare degli etruschi, nelle proposte turistiche di Volterra ripercorrendo la nostra comune radice storica» aggiunge il sindaco di Riparbella Salvatore Neri. «Per Volterra si tratta di dare valore alla risorsa della comune storia etrusca – sottolinea l’assessore al turismo del Comune di Volterra Gianni Baruffa - , ampliando e migliorando la qualità dell’offerta per chi viene a visitare la nostra città aprendo lo sbocco al mare».

Volterra, 2 febbraio 2018



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Politica