QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 18°31° 
Domani 17°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 29 agosto 2016

Spettacoli domenica 06 marzo 2016 ore 10:00

Tre porcellini a Castello Pasquini

In scena oggi pomeriggio a Castiglioncello lo spettacolo di Giallo Mare minimal teatro rivolto ai ragazzi

ROSIGNANO — Uno spettacolo che mischia la favola e la pittura di Botero. E' questo Tre porcellini,  in scena oggi pomeriggio alle 16,15 nella tensostruttura di Castello Pasquini.

La rappresentazione, della compagnia Giallo mare Minimal teatro, è inserita nell’ambito della programmazione Teatro Famiglia Ragazzi di Armunia.

Di Renzo Boldrini e Michelangelo Campanale con la regia Michelangelo Campanale, lo spettacolo narra la fiaba che ha per protagonisti i tre piccoli maialini più famosi al mondo, ma si racconta non una bensì due storie parallele che intrecciando ironia e gioco narrativo offrono una chiave di rappresentazione originale ed una maggiore sottolineatura di alcuni dei temi chiave della famosa fiaba:

- la vertigine, il desiderio di ogni bambino di immaginarsi “grandi” fra speranze e timore dell’ignoto
- le strategie, come la solidarietà e l’aiuto reciproco, per concretizzare una solida autonomia
-la paura come elemento da esorcizzare tramite il gioco e come antidoto necessario per riconoscere e sapersi difendere dai pericoli presenti e futuri.

Le due storie che si specchiano sono da un lato quella dei tre porcellini e dall’altra quella di una famiglia formata dalla saggia mamma Domenica, il padre, il visionario pittore Ferdinando, ed i loro figli: Primo, Secondo ed Ultimo. Tre, proprio come i fratelli porcelli della fiaba che mamma Domenica racconta quotidianamente ai propri figli. Storia che Primo, Secondo ed Ultimo usano per immaginare fantastici giochi utilizzando i quadri del padre Ferdinando, popolati da straripanti personaggi da favola, come in una sorta di magico teatrino familiare.

Le microscenografie sono di Iole Cilento e le animazioni digitali Ines Cattabriga.

Al termine dello spettacolo, merenda per tutti.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca