QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità giovedì 23 novembre 2017 ore 09:34

Una giornata contro la violenza sulle donne

il Comune di Rosignano Marittimo ospita al centro culturale Le Creste la tavola rotonda “Siamo farfalle, non siamo formiche”

ROSIGNANO MARITTIMO — Sabato 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Comune di Rosignano Marittimo ospita al centro culturale Le Creste (via della Costituzione, Rosignano Solvay) la tavola rotonda “Siamo farfalle, non siamo formiche”, che si svolge dalle ore 17. 

L’iniziativa, organizzata dalla Commissione Pari Opportunità del Comune con l’agenzia di comunicazione Scriba Press, punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sui diritti delle donne in relazione ai crescenti episodi di violenza che si registrano ormai da anni, tali da richiedere non solo l’attivazione di strumenti di tutela specifici, ma anche un cambiamento culturale profondo nella società. La tavola rotonda “Siamo farfalle, non siamo formiche” prende infatti il nome dalla collana di cinque libri scritti dall’autrice rosignanese Vanessa Marini “Le donne sono farfalle, non formiche”, dedicata alla violenza, agli stereotipi e alle discriminazioni di genere.

L’iniziativa ha infatti lo scopo di proporre un confronto tra voci che a diverso titolo e da ottiche differenti si occupano della promozione dei diritti delle donne e delle pari opportunità, del riconoscimento delle vittime di violenza e delle misure di tutela.

Alle ore 17 aprono i lavori con il saluto istituzionale dell’amministrazione la presidente del Consiglio Comunale Caterina Giovani e la referente della Commissione Pari Opportunità Claudia Verdiani. Intervengono: Vanessa Marini, scrittrice che ha esordito nel 2016 con il primo dei cinque libri editi da Kimerik, Chiara Giannini, giornalista de “Il giornale” e inviata di guerra, vincitrice del premio nazionale “Essere donna”, Elisabetta Aldrovandi, avvocata specializzata nel settore e presidente dell’Osservatorio Nazionale Sostegno Vittime, Claudio Cresti, psicologo clinico e psicoterapeuta familiare, e Donatella Piras, poetessa, scrittrice e attrice.  

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca