QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 18°32° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
venerdì 20 luglio 2018

Attualità martedì 12 dicembre 2017 ore 14:17

Il futuro di nautica e portualità in Toscana

Se ne è parlato in due incontri di Confindustria a Marina Cala de' Medici, della commissione nautica toscana e della sezione di Livorno Massa Carrara



ROSIGNANO MARITTIMO — Il porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici ha ospitato due incontri di Confindustria. Il primo della Commissione Nautica di Confindustria Toscana, a cui hanno partecipato, oltre al coordinatore Gabriele Baccetti ed Umberto Paoletti, direttore generale di Confindustria Livorno Massa Carrara, i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale, nonché i porti di maggiore importanza. Il secondo della Sezione Cantieristica e Nautica di Confindustria Livorno Massa Carrara, di cui è presidente l’ad e direttore del Cala de’ Medici Matteo Italo Ratti.

La Commissione Nautica di Confindustria Toscana, rappresentata dagli imprenditori del settore, ha discusso del nuovo Codice della Nautica e dei riflessi sulla normativa regionale e delle problematiche legate alle concessioni demaniali marittime ed ha approfondito i recenti sviluppi dell’applicazione della legge finanziaria 296 del 2006, oggetto di numerosi contenziosi per l’applicazione delle tasse locali.

La Commissione ha anche individuato le istanze fondamentali delle imprese del settore della nautica da presentare al Presidente della Commissione istituzionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera, Antonio Mazzeo e ai competenti assessori regionali.

Nel secondo incontro è stata ricordata la convenzione di recente sottoscritta da Confindustria Livorno Massa Carrara con il Rettorato dell’Università di Pisa per avvicinare il mondo dell’università alle imprese associate, agevolando l’interscambio di conoscenze, competenze, professionalità e tecnologie fra le due realtà. L’obiettivo è anche quello di valorizzare il settore della nautica, della cantieristica e dei porti, facendo emergere anche nel mondo accademico e studentesco, le opportunità di occupazione e l’importanza del comparto per l’economia del nostro territorio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Sport