QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 15°23° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
domenica 29 maggio 2016

Attualità martedì 22 marzo 2016 ore 11:47

Una lettera a Renzi per Villa Celestina

L'ingresso di Villa Celestina e Matteo Renzi

Il sindaco scrive al presidente del consiglio chiedendo di riaprire il dialogo dopo l'ultimatum imposto dal Demanio

ROSIGNANO M.MO — Villa Celestina deve rimanere un centro culturale e un punto di riferimento per la cittadinanza come è stato finora.

Ad affermarlo è il sindaco di Rosignano Marittimo Alessandro Franchi, in una lettera indirizzata al presidente del consiglio Matteo Renzi. Nella missiva, il primo cittadino ripercorre la storia dell'immobile, dal suo glorioso passato con alcuni big del cinema (fu sfondo della partita di pingpong tra Gassman e Trintignant ne Il Sorpasso di Dino Risi) al recupero grazie agli investimenti comunali.

Oggi Villa Celestina è al centro di una contesa fra la destinazione voluta proprio dal Comune - quella di centro culturale - e il nuovo impiego comunicato dal Demanio: in quei locali dovrebbe stabilirsi la tenenza della Guardia di Finanza, al momento ubicata nel vicino Comune di Cecina. Franchi ha scritto a Renzi evidenziando la grave perdita e le conseguenti tensioni che un simile cambiamento andrebbe a generare.

Non solo. Specificando di essere ben felice di ospitare l'autorità sul suolo comunale, il sindaco ha spiegato a Renzi che le trattative per una soluzione alternativa erano già state intraprese dai Comuni di Rosignano e Cecina con il comando regionale della Guardia di Finanza. L'intesa sembrava profilarsi all'orizzonte con la possibilità di costruire ex novo una sede per il corpo dei finanzieri, ma gli accordi sono stati interrotti da un tranciante ultimatum dell'Agenzia del Demanio, che imporrebbe, spiega il sindaco, lo sgombero di Villa Celestina entro il 30 aprile.

Di qui, la richiesta al presidente del consiglio di intervenire per riaprire il dialogo fra le parti, e permettere alla cittadinanza di continuare a godere di uno dei "luoghi più prestigiosi e ricchi di fascino dell'intero tratto costiero", come la descrive lo stesso Franchi.

La lettera integrale del sindaco è scaricabile dagli allegati sottostanti.

Filippo Bernardeschi
© Riproduzione riservata

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Cultura

Attualità