QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 19°31° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 29 giugno 2016

Attualità venerdì 29 gennaio 2016 ore 16:00

La città ricorda il giovane antifascista fucilato

La commemorazione di Oberdan Chiesa avverrà domani alle 11, in prossimità del cippo posto in sua memoria proprio in località Lillatro

ROSIGNANO M.MO — Rosignano è pronta a ricordare la scomparsa del giovane antifascista Oberdan Chiesa. La cerimonia si svolgerà domani, sabato 30 gennaio. Oberdan venne fucilato sulla spiaggia del Lillatro il 29 gennaio 1944. La commemorazione avverrà alle 11 in prossimità del cippo posto in sua memoria proprio in località Lillatro a Rosignano Solvay (o in caso di pioggia nella sala Auditorium di piazza del Mercato).

Oberdan Chiesa nacque a Livorno ma il suo spirito di ribellione nei confronti del regime fascista lo spinse presto fuori dall’Italia. Venne incluso nell’elenco degli antifascisti pericolosi, imprigionato prima nei campi di concentramento francesi e poi condannato al confino di polizia a Ventotene.

Dopo la sua liberazione, nell’agosto del 1943, tornò a Livorno per prendere parte alla lotta partigiana, ma venne arrestato nel dicembre dello stesso anno e designato all’esecuzione per dimostrare in modo esemplare come i gerarchi fascisti rispondevano alla resistenza.

La celebrazione organizzata dall’Amministrazione comunale in accordo con la famiglia Chiesa vedrà la partecipazione di un picchetto d’onore dei Carabinieri, il contributo musicale del Gruppo Filarmonico Solvay e del Coro Partigiano dell’Anpi di Rosignano e Castagneto, gli interventi del Vicesindaco Daniele Donati e dell’Onorevole Claudio Maderloni, figlio del partigiano Raffaele Maderloni, quale rappresentante dell’Anpi Nazionale.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità