QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità giovedì 30 novembre 2017 ore 16:30

Il consiglio dei ragazzi celebra la Toscana

L'assemblea composta da 60 alunni della scuola Fattori ha festeggiato il 30 Novembre assieme ai rappresentanti delle istituzioni

ROSIGNANO M.MO — Si è aperta con il messaggio universale della musica la Festa della Toscana celebrata dal Consiglio Comunale dei ragazzi all’auditorium di piazza del Mercato. I sessanta alunni della scuola “Fattori” che compongono il consiglio, gli allievi della classe musicale, e gli insegnanti hanno ascoltato i contributi delle istituzioni - il sindaco di Rosignano Alessandro Franchi, la presidente del Consiglio Comunale Caterina Giovani, l’assessore alla politiche giovanili ed educative Veronica Moretti – e degli esperti in termini di storia e di diritti, Ettore Gagliardi (Unicef Livorno) e Gabriele Paolini (Università di Firenze).

Ad introdurre gli interventi le note eseguite dalla classe musicale delle “Fattori”, con il celebre brano “Here’s to you”, omaggio di Ennio Morricone e Joan Baetz a Sacco e Vanzetti, condannati a morte negli Stati Uniti.

La presidente del consiglio Giovani, affiancata dal sindaco Franchi e dalla sindaca dei ragazzi Morgana Monnecchi, ha ricordato che la Festa della Toscana “è sinonimo di libertà, giustizia e pace, un messaggio che intendiamo condividere con le giovani generazioni anche attraverso il Consiglio dei ragazzi”. Gli alunni delle “Fattori” per alcune settimane sono stati seguiti dai ragazzi dello Spazio Giovani per prepararsi alla ricorrenza. 

“Oggi festeggiamo la scelta di abolire la pena di morte che il monarca della Toscana Pietro Leopoldo fece nel 1786, primo nel mondo tra i governanti – ha detto Franchi – infatti è un’aberrazione che uno stato si arroghi il diritto di togliere la vita ad una persona. Per le violazioni delle leggi sono previste delle pene, invece ancora oggi ci sono stati che contemplano la pena di morte nelle loro costituzioni. Il senso di questa festa è che i cittadini, le istituzioni e le associazioni facciano pressione sugli stati per eliminarla. La festeggiamo con le scuole e il consiglio perché i giovani sappiano cosa significa vivere in uno stato libero e partecipare alla costruzione di una società civile”.

E’ seguito un dibattito con interventi dei ragazzi sul tema e al termine della mattinata gli studenti-consiglieri hanno eletto il vicesindaco dei Ragazzi, Nicolò Guglielmi e i due vicari delle sedi scolastiche: Vanessa Bagnoli alle “Fattori” e Chiara Vestri alle “Dante”.

Il giovane consiglio comunale al completo è composto da trenta rappresentanti ed altrettanti sostituti. Sono: 1A Marta Staccioli (sostituto: Mario Menzaghi), 2A Vittoria Nardi (vice: Alberto Menicagli), 3A Kilian Righi (Antonia Lazariciu), 1B Noemi Ronci (Enea Daddi), 2B Sarah Poli (Iacopo Predella), 3B Lorenzo Castaldo (Vergili Lara), 1C Eleonora Di Nuzzo (Gabriele Sarzanini), 2C Monad Ramin (Desiree Turini), 3C Johnny Bela (Vanessa Bagnoli), 1D Clara Maroni (Matteo Meini), 2D Ciulli Martina (Emanuele Gambini), 3D Arianna Bucci (Iodice Giuseppe), 1H Valentina Di Lella (Mattia Massimi), 2H Gabriele Di Gregorio (Camilla Chiappi), 3H Marchionneschi Giulia (Socci Tommaso), 1E Ilaria Rollo (Nicolò Guglielmi), 2E Noah Trambusti (Alessia Felli), 3E Francesca Del Vita (Francesco Beccaluva), 1F Anna Raglianti (Fernando Marzini), 2F Diletta Caprai (Edoardo Tani), 3F Frida Okyere (Filippo Fabiani), 1G Rachele Ripoli (Lorenzo Biasci), 2G Anna Gaiozzi (Giulio Bacci), 3G Chiara Vestri (Andrisani Davide), 1I Giulia Mannucci (Jacopo Marconi), 2I Lisa Tognoni (Adam Zequiri), 3I Angelina Kromich (Francesco Pisaneschi), 3L Morgana Monnecchi (Tommaso Sandri). 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca