QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 18°21° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
giovedì 30 giugno 2016

Attualità sabato 12 marzo 2016 ore 12:00

I dati dello Sportello Donna

Presentati i dati dello Sportello donna

Secondo Ivana Finozzio lo scorso anno si sono rivolti allo Sportello 2 uomini e 35 donne, di cui la gran parte per problematiche familiari

ROSIGNANO M.MO — In occasione della Festa della Donna una rappresentanza della Commissione Pari Opportunità ha incontrato il sindaco Alessandro Franchi, la Presidente del Consiglio Comunale Caterina Giovani e l’Assessore Licia Montagnani, per riflettere sulle attività e i programmi della Commissione, ma anche per presentare i dati rilevati nel 2015 dalle volontarie dello Sportello Donna.

Lo Sportello Donna (aperto al pubblico il lunedì mattina e giovedì pomeriggio, al primo piano del Centro Rodari, in Via della Costituzione a Rosignano Solvay) vuole essere un punto di riferimento per tutti coloro che vivono situazioni di disagio, offrendo ascolto ed indicando i percorsi giusti per chiedere aiuto.

Come ha illustrato l’incaricata Ivana Finozzi, durante lo scorso anno si sono rivolti allo Sportello 2 uomini e 35 donne, di cui la gran parte per problematiche familiari, spesso in presenza di minori. Numerose le richieste di informazioni per ottenere consulenze legali in caso di separazioni, divorzi e violenze domestiche, a cui raramente sono seguite effettive denunce.

“La violenza e le discriminazioni sessuali - ha precisato la referente della Cpo Claudia Verdiani - possono essere prevenute solo grazie ad un dialogo e un confronto costante tra uomini e donne, in cui le differenze siano avvertite come elementi di ricchezza appartenenti ad un unico genere: il genere umano”.

Partendo da questo presupposto l’impegno della Cpo, che da alcuni anni accoglie al suo interno anche gli uomini, è quello di educare soprattutto le nuove generazioni all’ascolto ed al rispetto reciproco. Obiettivo condiviso dall’Amministrazione Comunale che proprio in questi giorni ha proposto alle scuole elementari e medie del territorio percorsi didattici per ricordare il settantesimo anniversario del voto alle donne, che per la prima volta furono chiamate alle urne il 2 giugno 1946.

“Ringrazio sentitamente gli uomini e le donne della Cpo – ha concluso il Sindaco Alessandro Franchi – per gli spunti di riflessione che offrono alla nostra Comunità e per l’aiuto gratuito che mediante lo Sportello Donna prestano a cittadine e cittadini in difficoltà”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità