QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 06 dicembre 2016

Attualità mercoledì 17 febbraio 2016 ore 13:01

Cittadini in difficoltà, rinnovato il progetto

L'obiettivo è garantire un segretariato sociale

Il Comune è tornato a sottoscrivere la convenzione per assistere chi si ha problemi nello spostarsi. Garantirà una sorta di segretariato sociale

ROSIGNANO M.MO — Il Progetto Colline è stato rinnovato fino al 31 dicembre 2018. L'iniziativa, nata nel 2007 su impulso del tessuto sociale delle frazioni collinari, con lo scopo di garantire servizi diffusi sul territorio per i cittadini maggiormente in difficoltà con gli spostamenti, è stata rinnovataieri mattina, martedì 16 febbraio, nella sala giunta del Castello di Rosignano Marittimo.

La convenzione è stata firmata tra il Comune e la Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) di Livorno, il Patronato Inac di Rosignano Marittimo, la Coop Cgn e i circoli Arci di Nibbiaia, Gabbro e Castelnuovo.

Tuttavia, nel corso degli anni, la Cia in accordo e con il sostegno dell’Amministrazione Comunale ha offerto supporto e assistenza non solo alle persone anziane, ma anche a soggetti più giovani che si rivolgono all'ufficio per consulenze e pratiche di tutela della maternità ed assegni al nucleo familiare.

Il Vicesindaco Daniele Donati ha sottolineato l’importanza del rinnovo della convenzione, fortemente voluta e condivisa con l’associazionismo, che con il passare del tempo è riuscita a mettere insieme vari soggetti con l’obiettivo di avvicinare i residenti delle tre frazioni collinari a servizi geograficamente distanti, favorendo l’inclusione sociale. Lo scopo del progetto è infatti quello di assicurare una serie di servizi di qualità su problematiche fiscali, previdenziali e abitative, al fine di limitare il rischio latente di emarginazione dei territori rurali e garantire una sorta di “segretariato sociale”.
 

Il Comune corrisponderà alla Cia un contributo economico oltre a consentire l’utilizzo di un fondo comunale a Gabbro, regolamentato da apposito contratto, e l’uso gratuito delle sedi di Castelnuovo della Misericordia e Nibbiaia. L’ufficio Cia è aperto il martedì dalle 9 alle 10,30 al Centro Civico di Nibbiaia e dalle 11 alle 12,30 all’Informagiovani di Castelnuovo della Misericordia. Mentre al Gabbro, nella sede Inac di Via Diacciarello 5, l’orario di apertura al pubblico è il mercoledì dalle 15 alle 16,30 e il venerdì dalle 10 alle 12.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport