QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 22°24° 
Domani 18°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
sabato 25 giugno 2016

Attualità martedì 15 dicembre 2015 ore 17:13

Come rilanciare la costa? La parola ai cittadini

​La commissione per la costa toscana ha lanciato un questionario on line per raccogliere le opinioni dei cittadini su criticità e potenzialità

FIRENZE — Un questionario on line completo, ma semplice e rapido per raccogliere sul sito del Consiglio regionale opinioni dei cittadini su criticità e potenzialità della Toscana costiera che sarà consultabile da domani fino al 31 gennaio.

L’iniziativa è stata presentata nel pomeriggio di oggi, 15 Dicembre a Firenze, dal presidente della commissione regionale per la ripresa economico-sociale Toscana della costiera Antonio Mazzeo (Pd) e dai vicepresidenti Enrico Cantone (M5S) e Alessandra Nardini (Pd). 

Tra le domande sulle quali i cittadini potranno esprimere un parere ci sono la qualità della vita, le priorità, le leve per il rilancio per lo sviluppo dell’area, le infrastrutture prioritarie che necessitano investimenti. Per accedere al questionario basterà inserire una mail.

“Abbiamo detto che una delle parole d’ordine di questa commissione doveva essere gioco di squadra – ha ricordato Mazzeo – Per questo abbiamo deciso di coinvolgere più persone possibili nella definizione delle priorità e delle necessità della costa”. “Abbiamo chiesto un contributo a tutti, amministratori, sindacati, imprese, cittadini, per avere una fotografia ancora più chiara delle esigenze sentite e delle leve di sviluppo giudicate più efficaci in quella parte di Toscana - ha aggiunto - Da subito abbiamo coinvolto sindaci e categorie economiche che sono stati convocati in audizione per dare un contributo per costruire insieme la Toscana del futuro”. 

Mazzeo ha ricordato che i primi mesi del 2016 vedranno il Consiglio impegnato nella definizione del Piano regionale di sviluppo che disegnerà la Toscana dei prossimi 5 anni. “Noi come commissione vogliamo contribuire definendo un piano strategico per la costa tale da eliminare il divario competitivo che ancora oggi esiste tra quella parte di Regione e l’area centrale - ha spiegato il presidente della commissione - È un obiettivo ambizioso ma, lavorando di squadra con tutte le forze politiche, possiamo raggiungerlo”.

Una volta che la consultazione sarà chiusa la commissione analizzerà i risultati, da tenere in conto per la definizione delle politiche a partire dallo stesso Prs.

Di “uno strumento per sollecitare e ascoltare i cittadini” e “per dare voce al popolo della rete” ha parlato il vicepresidente della commissione Enrico Cantone.
“Il nostro impegno – ha detto invece Alessandra Nardini – è quello di coinvolgere tutti i cittadini, in particolare i giovani che accedono più facilmente ad Internet e che spesso non partecipano alla politica. Vogliamo che il rilancio di questa parte di Toscana passi attraverso il confronto per fare poi delle proposte che non siano nate solo all’interno della commissione, ma condivise con la piattaforma”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Attualità

Cronaca