QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 18° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 21 novembre 2017

Attualità venerdì 03 novembre 2017 ore 16:21

Stazione, arriva il bike sharing

Progetto Modì, bike sharing alla stazione di Cecina. Dal prossimo anno saranno posizionate dodici biciclette, di cui quattro elettriche

CECINA — Si chiama Modì (Mobilità dolce e integrata nell'area vasta livornese) ed è un progetto che prevede la realizzazione di una stazione coperta di bike sharing nel centro cittadino, accanto alla stazione ferroviaria, dove attualmente ci sono le rastrelliere delle biciclette. 

Più nel dettaglio, grazie al finanziamento del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare ottenuto dal Comune di Cecina, il prossimo anno verranno posizionate 12 biciclette di cui 4 elettriche. 

La stazione sarà quindi regolamentata mediante un sistema di noleggio con totem per la registrazione dell'utenza e barra di ancoraggio. Sarà coperta con profilati in acciaio zincato e verniciato con teli in pvc. Il piano sarà realizzato con cemento lisciato e verniciato dello stesso colore del percorso ciclabile. Potrà inoltre contare sull'attuale sistema di videosorveglianza che verrà comunque integrato. Il valore del progetto è di 60mila euro e rientra in uno più grande che vede capofila la Provincia di Livorno assieme quindi ai Comuni di Cecina, Collesalvetti e Livorno. Di fatto, a Cecina l'avvio della procedura è legata alla realizzazione della stazione di collegamento e scambio speculare in via Napoli nell'ambito del progetto di Innovazione urbana “AllenaMente...una città per tutti”. 

Un interscambio quindi dalla stazione al villaggio scolastico per studenti, insegnanti e lavoratori. Ma anche per i tanti turisti sia italiani che stranieri che dalla stazione ferroviaria avranno la possibilità, soprattutto durante la stagione estiva, di raggiungere Marina ed i poli culturali del territorio in bicicletta. Modì ha poi una stretta connessione anche con il progetto Istrice. Proprio alla stazione ferroviaria, infatti, verranno posizionate nuove rastrelliere di ultima generazione (con archetto blocca telaio e relativa tettoia di copertura) per circa 30 biciclette. E sempre dalla stazione ferroviaria partirà una delle due piste ciclabili a doppio senso di circolazione che si ricollegherà al percorso ciclabile già esistente tra Cecina, San Pietro in Palazzi e Marina. 

"Si tratta – spiega il sindaco Samuele Lippi – di un'interconnessione casa-scuola garantita dalla doppia stazione. Siamo risultati beneficiari, assieme agli altri Comuni e alla Provincia di Livorno di un programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro che si aggiunge ai tanti investimenti fatti già dall'Amministrazione in questo senso come le colonnine per la ricarica delle auto elettriche, le bici elettriche per gli assessori e i dipendenti comunali e i quadricicli elettrici sia per i tecnici che come “auto blu”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca