QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 13°14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
lunedì 11 dicembre 2017

Attualità sabato 12 agosto 2017 ore 15:39

Rugo si scaglia ancora contro Ctt Nord

Il presidente di Fratelli d'Italia della bassa Valdicecina: "Biglietteria chiusa, l'ennesima figuraccia, sono d'accordo con Lippi. Usb inutile"

CECINA — Massimiliano Rugo di Fratelli d'Italia ha attaccato ancora duramente la compagnia di trasporti Ctt nord.

"Oggi più di ieri - ha detto Rugo - emergono gravemente in tutta la loro evidenza, i limiti e le criticità di Ctt nella gestione del trasporto pubblico locale, limiti traducibili in disservizi ai danni dei passeggeri, troppe volte lasciati a piedi per mancanza di mezzi e di personale, particolarmente nel periodo invernale, nessuna vigilanza sugli autobus, autisti abbandonati al loro destino, obbligati a far salire a bordo gli abusivi esercenti il commercio e le loro merci, oggi l'ennesima figuraccia con la biglietteria di Cecina chiusa perché l'impiegata è in ferie, la misura oramai è colma".

Per Rugo "l'incompetenza dei dirigenti Ctt è palese e se il presidente Andrea Zavanella è incapace di fare funzionare l'Azienda che gli è stata affidata ci faccia un favore, lo faccia a tutti, in particolare ai suoi dipendenti, si dimetta e lasci il posto a qualcuno che abbia le competenze necessarie utili a risolvere i problemi, anziché nasconderli sotto al tappeto come fossero polvere spazzata alla rinfusa".

"Un'azienda alla deriva - l'ha definita Rugo - che non riesce a sostituire i propri autisti in malattia, a sostituire i veicoli guasti, a garantire la sicurezza dei trasporti, a tenere aperta in Agosto una semplice biglietteria, considerata di serie C in un Comune come quello di Cecina".

Rugo si è detto d'accordo col sindaco di Cecina: "Condividiamo pienamente quanto intrapreso dal sindaco Samuele Lippi al riguardo. Il presidente Zavanella la smetta di giocare con le parole come fosse un politico ed inizi a fare il Dirigente d'Azienda visto che è profumatamente pagato per questo, la settimana scorsa ha ricevuto una diffida da Fratelli d'Italia affinché per quanto di competenza facesse cessare il trasporto indisturbato e incontrollato di merci abusive sui propri autobus, una diffida alla quale sono seguite giustificazioni pilatesche, imbarazzanti ed inconcludenti, è giunta l'ora quindi che si assuma le proprie responsabilità dirigenziali".

"In questo contesto anche i sindacati, particolarmente la sigla USB - ha ripreso Rugo - si dimostrano più che mai inutili, autocelebrativi e rappresentativi solo di loro stessi, buoni ad apparire esclusivamente sui giornali per dare una parvenza di efficienza, ma totalmente incapaci di incidere a favore dei loro rappresentati in sede sindacale contro un'Azienda padrona. Una politica sindacale incompetente tanto quanto lo sono i vertici aziendali della stessa Ctt".

"Se il Presidente Zavanella non intende o non è capace di riportare la propria Azienda a livelli sufficienti di qualità dei servizi erogati, come forze politiche di ogni schieramento, ci troveremo costrette a rivalutare nei Consigli Comunali le convenzioni in essere con Ctt".

Rugo ha ribadito che "in qualità di Presidente della V° Commissione Controllo Vigilanza e Garanzia del Comune di Bibbona, diffida nuovamente Ctt dal trasportare le merci abusive quotidianamente poste in vendita nel territorio comunale di Marina di Bibbona, avvisando che se non verranno presi provvedimenti immediati e concreti, anche da parte delle forze dell'ordine addette ai controlli commerciali, demaniali e tributari, procederà ad avviare una azione legale a tutela degli esercenti il commercio presenti nel territorio comunale, così gravemente danneggiati sia dall'abusivismo che dall'inefficienza, l'indifferenza e l'incompetenza politica dei Sindaci livornesi che non hanno ancora adottato i provvedimenti di cui agli artt. 9 e 10 delle "Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città" disciplinate dal D.L. 20 febbraio 2017 n°14 e convertito in Legge 18 aprile 2017 n°48".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità