QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 12° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 13 dicembre 2017

Attualità giovedì 30 novembre 2017 ore 09:01

La settimana della solidarietà

Dal 10 al 17 dicembre Amministrazione, associazioni di volontariato, scuole e parrocchie promuovono eventi ed iniziative per raccogliere fondi

CECINA — Una settimana, dal 10 al 17 dicembre, all’insegna della solidarietà in pieno spirito natalizio: l’Amministrazione Comunale lancia “I Care. Cecina 2017” e rivolge un appello ai commercianti e alla cittadinanza per contribuire alla solidarietà. “"I care", "mi sta a cuore" o, come si dice in Toscana "mi preme". Due parole - spiega l’assessore Lia Burgalassi - scritte sul muro dell'aula della scuola di Barbara dove Don Lorenzo Milani (di cui ricordiamo i 50 anni dalla morte) si occupava e si preoccupava di bambini e ragazzi poveri per dare loro una speranza e una marcia in più per affrontare la vita: la cultura.

Nel segno di questa frase le associazioni di volontariato di Cecina, insieme all'Amministrazione Comunale, alle parrocchie, alle scuole e a gruppi e istituzioni della città lanciano l'idea di una settimana (un po' allungata) destinata alla solidarietà nel periodo che prepara alle feste di Natale. 

Si tratterà di una serie di eventi e iniziative diverse con lo scopo di mettere al centro dell'attenzione e dell'impegno di tutti chi ha più bisogno, come se la città fosse semplicemente una famiglia. Perchè in una famiglia è anche così che si fa festa: ricordandoci di chi nella famiglia ha più bisogno”.

Tutta la città in quei giorni, a partire dall'11 dicembre al 17 (con eventi che arrivano anche fino al 24), sarà attraversata da una specie di filo rosso che lega insieme tutti per un unico scopo: negli spazi comuni della città (le piazze, le strade, la sala del Comune Vecchio, il teatro comunale) si succederanno eventi di beneficenza organizzati insieme da tanti gruppi, scuole, associazioni, organizzazioni a partire dai più complessi che vedranno la presenza di personaggi del mondo dello spettacolo come Ubaldo Pantani (15 dicembre a teatro), Leonardo Sartogo, Massimo Gentili (16 dicembre a teatro) che si sono resi disponibili a dare una mano con la loro arte, agli animatori consueti della vita cecinese come la Targa, la Filarmonica Mascagni, la Scuola comunale di Musica Sarabanda, gli insegnanti dell’indirizzo musicale della Scuola Media Galilei. Domenica 17 dicembre la solidarietà culminerà in un pranzo sociale, offerto dal Dlf.

In questi giorni invece è partita la raccolta di oggetti per il banchetto del “Regalo solidale” a cura di Caritas che verrà allestito in piazza Guerrazzi sotto il porticato del Comune Vecchio. Verranno raccolte offerte in cambio di un oggetto realizzato dalle associazioni stesse o donato dai commercianti di Cecina. Per donare è possibile contattare il numero 329.1448767 (Caritas).

Le associazioni che partecipano all’iniziativa sono: Caritas, Aiuto alla Vita, Comitato Unitario Handicap, Auser, Pubblica Assistenza, Agesci, Arci, Dopo Lavoro Ferroviario, Misericordia Cecina, Azione Cattolica, Avis, Targa Cecina, Ludoteca Fantasia, Misericordia Palazzi, Banco Alimentare. “Sarà lungo e difficile - conclude Burgalassi - ringraziare tutti per l'impegno e la generosità che stanno mettendo in questa impresa. C'è chi dà il suo tempo, chi mette a disposizione cose (come i Centri Commerciali Naturali del Centro e di Marina), chi idee e creatività. il risultato comunque premia tutti e consiste nella dimostrazione pratica non solo che l'unione fa la forza, ma che le forze se si condividono si moltiplicano fino a raggiungere e sostenere tutti. Perchè ognuno possa imparare il significato profondo e meraviglioso di queste due brevi parole: "I Care"”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca