QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 12°21° 
Domani 10°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
mercoledì 25 maggio 2016

Attualità venerdì 11 marzo 2016 ore 17:00

Aziende e Regione s'incontrano alla Magona

Un momento dell'incontro

Il confronto fra la delegazione regionale e le aziende del territorio si è svolto nei locali del Polo Tecnologico di Cecina

CECINA — La Regione, come da accordi, ha visitato il Polo Tecnologico Magona. L'incontro si è svolto ieri, giovedì 10 marzo, nella sede del Polo a Cecina. La delegazione della Regione Toscana era guidata dalla dottoressa Silvia Burzagli, dell’Agenzia di Promozione Economica. L’incontro aveva come obiettivo una migliore conoscenza delle attività di ricerca industriale e di trasferimento tecnologico svolte nel Polo.

Alla riunione erano presenti il sindaco del Comune di Cecina Samuele Lippi, l’assessore alle Finanze e Sviluppo Digitale Federico Cartei, l'assessore all'innovazione del Comune di Rosignano Veronica Moretti e una larga rappresentanza delle aziende socie del Polo quali: Altair Chimica S.p.A., General Electric Water & Process S.p.A., Nuova Solmine S.p.A., Omega S.r.l., Rubberplast S.rl, Soc. Cons. Poli Scient&Tecn. Toscana Occidentale, Solvay Chimica Italia S.p.A., Uni.Ra. S.r.l., Uplink Web Agency S.r.l., l'Università di Pisa e Confindustria Livorno.

La Regione ha riconosciuto al Polo Magona il ruolo di catalizzatore, nell'ambito della Chimica Industriale, quale eccellente esempio di collaborazione tra pubblico e privato che quest'anno compie 20 anni. Come ha infatti ricordato il presidente del Polo Claudio Scali: "Compiamo i nostri primi 20 anni e siamo pronti per ampliare l'attività e concorrere alla costruzione del futuro di questo territorio". Una visione lanciata sul futuro, che vede nel Polo Tecnologico Magona un riferimento di primaria importanza nello scacchiere regionale.

È in questo senso che il sindaco di Cecina, in sintonia con Rosignano, ha lanciato ufficialmente il progetto di Economia Circolare. Il progetto vede la partecipazione sinergica di tutti gli attori presenti al tavolo ed è rivolto a creare occupazione in una logica nuova di sostenibilità e di benessere della cittadinanza.

Il sindaco ha dichiarato: "Abbiamo il dovere di pensare ai nostri figli, dobbiamo fare scelte per il futuro di questo territorio. Le potenzialità ci sono tutte e oggi lo stiamo dimostrando. Dobbiamo valorizzare il lavoro fatto e creare nuove opportunità, per la crescita delle imprese e per la creazione di nuova imprenditoria, per la formazione delle nuove generazioni e per il loro benessere. Dobbiamo riuscire nell'obiettivo di dare loro un futuro aperto e internazionale, ma con la possibilità di scegliere di vivere e di potersi esprimere appieno anche nel nostro territorio. Oggi, qui, le mie speranze trovano basi solide su cui poter costruire questo percorso".

L’assessore Veronica Moretti del Comune di Rosignano ha aggiunto importanti elementi che caratterizzano le logiche europee dell'economia circolare ed ha aperto vie di concretizzazione in linea con gli obiettivi della Regione; inoltre ha sottolineato la presenza essenziale di Rea con tutte le sue attività tradizionali e innovative.

Le aziende, rappresentate nella struttura del Polo Magona da Simone Genovesi di Uplink, hanno avuto parole di elogio per l'attività che viene svolta da anni e hanno mostrato interesse alla nuova progettualità, sia in termini industriali che di impatto economico e sociale e si sono rese disponibili a collaborare attivamente.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità