QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
CECINA
Oggi 16° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cecina, Cronaca, Sport, Notizie Locali cecina
martedì 19 settembre 2017

Attualità lunedì 17 luglio 2017 ore 17:00

Dal 2018 anche Marina va a metano

La giunta comunale ha dato il via libera al progetto per realizzare le condotte di metano che serviranno le abitazioni e le attività della frazione

BIBBONA — La giunta comunale ha formalmente avallato il progetto inerente l’estensione della rete di distribuzione del gas metano per la frazione di Marina di Bibbona. Dopo un’attesa di oltre trenta anni, anche la località balneare potrà godere di un servizio pubblico primario. Il metano dovrebbe essere utilizzabile dal 2018.

Un percorso iniziato nella primavera scorsa, quando l’amministrazione comunale ha avanzato apposita richiesta alla società 2i Rete Gas s.p.a., attualmente gestore del servizio, la quale si è resa disponibile a realizzare, a sue cure e spese, l’estensione della rete pur rimanendo inteso che alla scadenza della concessione, prevista per legge, l’estensione stessa entrerà a far parte della disponibilità del Comune a fronte di un rimborso determinato in applicazione dei quanto previsto dalle leggi vigenti in materia.

Un intervento, quindi, realizzato esclusivamente mediante le risorse messe a disposizione dell’azienda gestore e che, quindi, non inciderà sul bilancio comunale e di conseguenza non graverà sulle tasche dei cittadini, fatti salvi ovviamente gli oneri derivanti dai singoli allacciamenti futuri.

La scelta di metanizzare Marina di Bibbona rientra tra i punti programmatici del programma che abbiamo presentato ai cittadini in campagna elettorale. Una promessa – ha osservato il sindaco Massimo Fedeli - che è stata mantenuta, un impegno preso e portato a termine con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita sia dei turisti che dei residenti della frazione”.

“Riteniamo che la scelta di metanizzare Marina di Bibbona, con le peculiarità che evidenzia la frazione densamente urbanizzata, con quasi tremila appartamenti, 14 campeggi, alberghi, residence e numerosissime attività commerciali, rileva un’enorme importanza non solo sotto l’aspetto di valorizzazione del patrimonio edilizio esistente in senso lato, ma soprattutto dal punto di vista turistico e commerciale. Infatti tale iniziativa – ha sottolineato l’assessore all'ambiente Enzo Mulè - può sviluppare l’imprenditorialità e creare nuovi posti di lavoro, e quindi contribuire a rilanciare e qualificare il turismo e dare respiro a realtà economiche, dando alla frazione la possibilità di riscrivere la propria stagionalità e puntare a diventare ancora di più un centro di riferimento balneare di rilevante importanza incrementando le presenze turistiche anche nei mesi più tiepidi”.

Per ciò che concerne l’esecuzione dei lavori, in concomitanza con il rifacimento di alcuni tratti di asfaltatura sulle strade comunali di Marina, sono stati preventivamente collocati appositi sottoservizi contenenti le tubazioni atte a trasportare il gas metano. Durante il periodo estivo, sarà realizzata la conduttura principale che, utilizzando il percorso di strade poderali, raggiungerà la frazione della California, da cui partirà l’alimentazione generale del gas.

Un crono programma che, nel periodo autunnale, prevede la realizzazione delle linee principali ed i relativi allacciamenti sulle strade comunali e provinciali della frazione con l’obiettivo di ultimare l’intervento entro la fine dell’anno, in maniera tale da consentire l’utilizzo della risorsa già nella stagione 2018.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità